CONCORSO FOTOGRAFICO NAZIONALE DI CUCINA GOURMET DEDICATO AL MAESTRO MASSIMO BOTTURA

//CONCORSO FOTOGRAFICO NAZIONALE DI CUCINA GOURMET DEDICATO AL MAESTRO MASSIMO BOTTURA

IL CONCORSO, APERTO A TUTTI GLI STUDENTI E DIPLOMATI A.I.C., SI PREFIGGE UN SOGNO AMBIZIOSO:
REALIZZARE PIATTI GOURMET “DA COPERTINA” IN ONORE DELLA MUSA ISPIRATRICE, E LEADER INDISCUSSO DELL’ECCELLENZA GASTRONOMICA ITALIANA NEL MONDO, LO CHEF MASSIMO BOTTURA.

Mentre l’Italia, ancora timorosa, cerca di riorganizzarsi in vista di una progressiva riapertura delle attività, Accademia Italiana Chef lancia una sfida a tutti coloro che le abbiano mai dato fiducia decidendo di formarsi in una delle sue svariate sedi dislocate lungo tutto lo stivale. Una sfida particolarmente avvincente che ha come protagonista un leader internazionale del settore, che è stato capace di conquistare gola, occhi, olfatto, cuore ed anima degli amanti della cucina.

Stiamo parlando del Maestro Massimo Bottura. Di origini modenesi, come racconta lui “sono cresciuto sotto il tavolo della cucina alle ginocchia di mia nonna Ancella. E qui ha avuto inizio il mio appetito. L’ispirazione viene dal mondo che mi circonda -dall’arte, dalla musica, dallo slow food e dalle auto veloci”. “Da ragazzino tornavo da scuola con una fame pazzesca, per questo le tagliatelle di mia madre erano le più buone del mondo. Avevo fame e quel cibo non toccava tanto il mio palato od il mio cervello, ma l’anima, la mia parte emozionale”.

Chef e proprietario dell’Osteria Francescana a Modena, ristorante premiato con tre stelle Michelin e classificatosi primo ristorante al mondo nella lista dei The World’s 50 Best Restaurants negli anni 2016 e 2018, il suo retaggio si è esteso negli anni in altri ristoranti d’eccellenza: Casa Maria Luigia e Franceschetta 58 a Modena, Gucci Osteria a Firenze e Beverly Hills, Torno Subito a Dubai. E anche, e soprattutto, nell’impegno che profonde nel sociale, con il suo progetto Food for Soul.

UN CONCORSO FOTOGRAFICO DEDICATO A CHEF BOTTURA  CON FOCUS SULLA CUCINA GOURMET
Ma cosa si intende con Cucina Gourmet?

“Gourmet” (letteralmente dal francese buongustaio) è un termine associato alle arti culinarie del cibo e del buon bere o di alta cucina (riferito generalmente alla gastronomia), che è caratterizzata da pietanze raffinate. Il termine e le sue relative pratiche vengono associate di solito positivamente per descrivere le persone o il cibo dal gusto raffinato. Uno chef gourmet è un cuoco di elevato calibro con un particolare talento e abilità nella preparazione e nella cottura dei piatti e del cibo.”

piatto2
piatto3
piatto5
piatto4

Ecco quindi i punti salienti del contest:

OBIETTIVO: realizzare un piatto di Cucina Gourmet che rappresenti un’eccellenza nella Presentazione (Estetica), nella Scelta del Nome e nella Descrizione Narrativa.

SPECIFICHE: Tale piatto dovrà apparire “da rivista”, questo significa che le FOTO che lo studente ci manderà dovranno mostrare una Presentazione (Estetica) talmente notevole che una rivista affermata di cucina gourmet potrebbe pubblicarle senza batter ciglio. Ma anche il Nome che verrà dato al piatto, e la relativa Descrizione Narrativa (NON tecnica, NON la ricetta o procedura, ma un vero e proprio RACCONTO NARRATIVO del piatto, di massimo 200 parole) dovranno essere al pari. Il piatto potrà far parte di QUALSIASI LIVELLO DEL MENU’ A SCELTA DELLO STUDENTE: Antipasto, Primo, Piatto di Mezzo, Secondo, Piatto Unico, Dessert, Pizzeria SENZA ALCUNA LIMITAZIONE.

COME PARTECIPARE AL CONCORSO FOTOGRAFICO
Entro e non oltre il 15 Giugno, prepara e invia:

  • A) almeno 2 foto in alta risoluzione (non più di 5) che ritraggano, mostrando un’eccellente PRESENTAZIONE (ESTETICA):
    1) il piatto IN PRIMO PIANO e 2) lo studente con la sua creazione (piatto) IN MANO INDOSSANDO LA DIVISA ED IL CAPPELLO DI ACCADEMIA ITALIANA CHEF PERFETTAMENTE PULITI E STIRATI.
    La presentazione deve essere “da rivista”: lo sfondo, l’illuminazione, la composizione del piatto, le forme, i colori ecc… OGNI MINIMO PARTICOLARE DEVE ESSERE CURATO.
  • B) il NOME del piatto;
  • C) la DESCRIZIONE NARRATIVA del piatto, un vero e proprio racconto narrativo del piatto (NON LA RICETTA), di massimo 200 parole.

 

PER I PRIMI TRE CLASSIFICATI

La realizzazione di un articolo su un magazine di settore con le loro creazioni, un completo Accademia italiana Chef composto di Giacca, Cappello e Grembiule.

PRIMA DI REALIZZARE IL PIATTO PRENDI ISPIRAZIONE

La realizzazione dello studente, dovrà essere ispirata al Maestro Massimo Bottura quale MENTORE E MUSA ISPIRATRICE PER UN’ARTE CULINARIA ITALIANA D’ECCELLENZA, nella Sua incredibile capacità di sposare tradizione ed innovazione, e per il Suo carisma, simpatia, capacità motivazionale e rappresentazione dei più alti standard concepibili nella ristorazione.

RIFERIMENTI ED ESEMPI:

Allo studente che desidera candidarsi al concorso consigliamo vivamente di istruirsi e trarre debita ispirazione dal Maestro Bottura effettuando un’accurata ricerca. Ad esempio:

NOTA IMPORTANTE: Ogni candidatura NON DOVRA’ IN ALCUN MODO RAPPRESENTARE un’imitazione del Maestro o dei Suoi piatti, dovrà piuttosto rappresentare una creazione dello studente dedicata a Lui quale riconoscimento per il Suo operato in questo settore.

LA CREAZIONE DOVRA’ ESSERE COMPLETAMENTE ORIGINALE. Candidature che mostrino una mera imitazione delle opere di Chef Bottura verranno immediatamente scartate.

CONCORSO FOTOGRAFICO NAZIONALE DI CUCINA GOURMET DEDICATO AL MAESTRO MASSIMO BOTTURA ultima modifica: 2020-05-13T11:27:40+02:00 da amministratore