CORSO DI PIZZAIOLO | RIDAR VITA AD UNA VECCHIA PASSIONE

//CORSO DI PIZZAIOLO | RIDAR VITA AD UNA VECCHIA PASSIONE

QUANDO LA PIZZA PRENDE IL VOLO

Alessandro Volo non si definisce un mero pizzaiolo, bensì un “appassionato di pizza”, come ama appellarsi lui. Infatti la sua passione non si limita al “fare la pizza, ma anche nel mangiarla”. La storia che raccontiamo oggi nasce molti anni fa, quando Alessandro Volo frequentava ancora le superiori.

D: Siamo curiosi di conoscere la tua storia: questa passione irrefrenabile per la pizza, com’è cominciata?

R: In tutto il periodo delle superiori (e anche dopo) ho sempre lavorato come pizzaiolo in una nota pizzeria di Marina di Pietrasanta, la pizzeria Il Bocconcino. Alla fine degli studi e del mio periodo di tirocinio ho provato ad intraprendere la professione per la quale avevo studiato (Geometra), ma non faceva al caso mio, successivamente, e per quasi quindici anni, ho intrapreso la professione di tecnico informatico.

In tutti questi anni ho sempre avuto nostalgia del mio vecchio lavoro, che ho sempre definito il più bello e gratificante che abbia mai fatto, forse anche grazie al titolare della pizzeria Claudio Nardini.

D: E ad un certo punto si e’ riaccesa la scintilla per la professione di pizzaiolo? 

R: Esattamente! Ad un certo punto ho deciso che era il momento di capire molto di più sul mondo pizza ed ho deciso di frequentare una scuola professionale che mi indirizzasse sulla strada giusta e, dopo varie ricerche la mia scelta è ricaduta sul corso di pizzaiolo professionista dell’ Accademia italiana chef, che ho ritenuto la più valida fra tutte le varie offerte che avevo trovato.

La scintilla che mi ha definitivamente fatto decidere che io volevo diventare un pizzaiolo professionista è stata l’aver avuto come insegnanti due maestri come Daniele Gorini (Docente del Corso di Pizzaiolo Professionista dell’Accademia Italiana Chef) e in seguito Riccardo Volpe, titolare della pizzeria La Volpe dove ho intrapreso il periodo di tirocinio dopo l’accademia, due persone fantastiche che mi hanno insegnato i segreti e le tecniche per la realizzazione di una buona pizza con entusiasmo e passione.

D: Parlaci del locale ove stai lavorando attualmente, cosa lo caratterizza? 

R: Il locale dove lavoro si chiama “Pizzeria da Osvà” si trova a Marina di Pietrasanta località Tonfano ed è una piccola pizzeria storica che esiste dal 1958. Dal momento che i veri proprietari non ci sono più, questo posto ha cambiato vari titolari, senza mai aver avuto un gran successo, io ho raccolto questa sfida e mi sono promesso di riportare, almeno in parte, al vecchio successo che questa pizzeria storicamente aveva. 

Usiamo ottime materie prime, dall’inizio alla fine, ma soprattutto un impasto fatto a regola d’arte con una maturazione ed una lievitazione che parte da un minimo di ventiquattro fino ad un massimo di settantadue ore, non lo dico per presunzione ma è da provare!

D: Che cosa hai imparato durante il tuo percorso professionale e come questo infuenzerà la tua carriera secondo te?

R: Ho imparato che gli ingredienti chiave sono l’amore e la passione nel proprio lavoro, e la voglia di migliorare sempre e di non fermarsi mai e se possibile cercare, perché no, di pensare in grande.​

Il mio futuro è scritto e mi vedo nella mia pizzeria con i miei clienti contenti di venire alla pizzeria da Osvà perché lì si che si mangia una pizza per bene. Il mio messaggio è di avere amore e passione in quello che si fa e di crederci sempre e di non fermarsi alle prime difficoltà ma andare avanti. Io lavoro qui e sforno una pizza da manuale, vi invito a venirmi a trovare per sperimentarla: via Fratelli Cairoli, 22 – 55045 Pietrasanta (Lu) Località Tonfano – Tel. 0584 1970602 – facebook  

Ringraziamo Alessandro Volo per il tempo concessoci, gli auguriamo successi e soddisfazioni.

CORSO DI PIZZAIOLO | RIDAR VITA AD UNA VECCHIA PASSIONE ultima modifica: 2018-04-19T20:17:36+00:00 da amministratore