Scuola di Cucina | I Diplomati della Sessione d’esame del 9 Novembre 2021

//Scuola di Cucina | I Diplomati della Sessione d’esame del 9 Novembre 2021

SCUOLA DI CUCINA ACCADEMIA ITALIANA CHEF

Scuola di Cucina Professionale Accademia Italiana Chef
Martedì 9 Novembre 2021 si sono svolte le sessioni d’esame presso la nostra Scuola di cucina Professionale. Un appuntamento che si è distinto per l’entusiasmo, l’impegno e il successo da parte di tutti gli esaminandi che, alla presenza della Commissione, hanno dato prova della preparazione raggiunta, conseguendo il loro Diploma professionale.
I Candidati provenienti dai corsi hanno dovuto sostenere prove diverse a seconda del loro percorso accademico, tutte volte a sondare i loro livelli di preparazione.
Di seguito ve li presentiamo, raccontandovi i loro piatti, ognuno dei quali realizzati con estrema cura, passione e competenza.

SCUOLA DI CUCINA: I DIPLOMATI E I LORO PIATTI

MARCO MASPERO
– DIPLOMATO DEL CORSO DI CHEF PROFESSIONISTA

Marco ha presentato un piatto a base di filetto di maialino iberico cotto a bassa temperatura con quenelle di patate viola, mela croccante e aceto balsamico, abbracciati in un anello friabile di pasta briséé con sesamo. Un piatto di eccellente valore culinario che Mario ha saputo ideare e realizzare tenendo conto dei dettami dell’alta cucina, interpretati attraverso un’elevata personalità professionale. Completo in tutti i suoi aspetti, dalla la struttura dei sapori a quella delle consistenze.

TOMMASO SORRENTINO – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA

“Nostalgia d’Estate” è il nome che Tommaso ha deciso di dare al suo piatto d’esame. L’allievo ha proposto un primo a base di spaghetti con crema di peperoni gialli e rossi, melanzane, zucchine e dragoncello. Perfetta la cottura della pasta e la consistenza del condimento che con la sua cremosità ha avvolto lo spaghetto regalandogli un sapore persistente, molto piacevole al palato.

FEDERICO IAFOLLA – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA

Federico ha realizzato un piatto d’esame in omaggio a tutti gli Chef che ha incontrato nel suo percorso, fin dai primi passi mossi in cucina. “Il mio primo passo” è proprio il nome di questo piatto, un risotto ai gamberi rossi, uova di salmone, e muggine verdure. La Commissione ha apprezzato molto il piatto per la sua raffinatezza nelle consistenze e nei sapori.

MIRIAM VENTURI – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA

“Giovedì gnocchi!” è un celebre detto che risale al dopoguerra, periodo in cui per riempire i piatti in famiglia si cercava di ottimizzare le scarse risorse a disposizione. E gli gnocchi venivano preparati di solito il giovedì per compensare poi il menù del venerdì, più leggero perché a base di pesce o baccalà. Da questo modo di dire nasce il nome del piatto di Miriam, rivisitato in una simpatica chiave toscana con la classica “c” aspirata. “Miha solo di giovedì!”, questo il nome del piatto a base di gnocchi di zucca mantovana su una fonduta di formaggio del Mugello e pesto di cavolo nero con mandorle, aglio e pomodorino dolce. Un piatto ben riuscito, ricco di sapore e tecnica.

GLAUCO MELI – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA

Appassionato di lampredotto, Glauco ha presentato una personale rivisitazione del celebre piatto fiorentino. Una rivisitazione che ha visto il lampredotto presentarsi in forma di flan abbinato ad una sapida e gustosa salsa verde. L’idea di Glauco è stata particolarmente apprezzata dalla Commissione che ne ha evidenziato la capacità di gestione della materia prima e la creatività.

MARCO ROSSI – DIPLOMATO DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA

Marco ha presentato delle paste da colazione realizzate con un’ottima competenza tecnica e si sono distinte per un esterno lievemente croccante e dorato, il buon sapore e la consistenza interna raffinata e soffice. “Triplo” è il nome do una complessa creazione che Marco ha saputo creare tenendo conto del bilanciamento dei sapori e delle consistenze. Una creazione che parte dal concetto della Torta Sacher e ingloba uno strato di torta diplomatica con copertura di sfoglia glassata. Un’ottima realizzazione che ha consentito a Marco di esprimere le sue valide competenze.

MARILZA DEMARCH – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA

Marilza ha presentato un’assortita produzione paste da colazione di diverso formato, molto belle esteticamente, che si sono distinte per la consistenza decisamente raffinata ed una buona alveolatura interna. Ben riuscita anche la sua creazione, una torta di carote e crema di cioccolato biologico, soffice e gustosa.

ROBERTO PIO BUCCI – DIPLOMATO DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA

Roberto ha sottoposto alla valutazione della Commissione delle paste da colazione di diverso formato che si sono caratterizzate per la piacevole superficie croccante e per un interno ben strutturato e soffice, oltre a distinguersi per un buon sapore. Ispirato dai boschi di montagna che lambiscono il paese in cui vive, ha presentato “Sottobosco”, un moderna crostata costituita da una base di frolla con mousse al cioccolato fondente 70% e copertura di lamponi freschi, una creazione ben strutturata nei sapori e nelle consistenze.

WONG PUI YU – DIPLOMATO DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA

Wong ha presentato alla Commissione un tris di paste da colazione composto da un saccottino, un cornetto con crema e una treccia con crema e frutti di bosco freschi come finitura. Dal suo sogno di aprire una pasticceria chiamata “Peccato di Gola”, nasce l’omonima creazione presentata, composta da pan di spagna, ganache di cioccolato fondente montato e marmellata di mirtillo. Ha completato la presentazione un chiaro richiamo al peccato originale, la mela costituita da una mousse e ricoperta da gelatina.

MIKEL HOXHA – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA

Mikel ha presentato alla Commissione una linea di paste da colazione ben sfogliate e caratterizzate da una superficie ben dorata e piacevolmente croccante. Come torta creazione ha presentato un personale rivisitazione della “Torta Sacher”, costituita da uno strato di pan di spagna al cioccolato, crema pasticcera e glassa al cioccolato con finitura di lamponi freschi e panna in superficie e nel girotorta.

FEDERICO SAONER – DIPLOMATO DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA

Federico ha sottoposto alla valutazione della Commissione una linea di paste da colazione variegata, composta da prodotti diversi per formato e struttura, ma tutti ben riusciti e curati in ogni loro aspetto. Come torta creazione ha presentato “Torta Classica Moderna”, costituita da una base di pasta frolla al cacao e mandorle con strato di ganache al caffè e disco di cioccolato temperato e nocciole tostate. Una delizia, dal sapore e dalle consistenze irresistibili.

SIMONA MUSCIO – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA

Simona ha presentato un tris di paste da colazione costituite da un cornetto con marmellata, un cornetto vuoto e una treccia con crema di pistacchio polvere di pistacchio e gocce di cioccolato. Ottime, le paste hanno evidenziato il raggiungimento di un elevato livello professionale aggiunto dalla Candidata. Ben riuscita anche “Amore e Psiche, la sua creazione costituita da una base di bisquit classico con granella di pistacchio, ganache ai lamponi e palline di cioccolato fondente, una mousse al caramello e una copertura di glassa. Una creazione complessa e strutturata, realizzata con valide competenze professionali.

LA SCUOLA DI CUCINA AUGURA A TUTTI I DIPLOMATI UN FUTURO RICCO DI SODDISFAZIONI!

These microbes compete for nutrients from the food you eat where can i buy antibiotics fat cattle sell for more than thin cattle prednisone in order online. This practice not only possibly contributes to antibiotic resistance in humans get online propecia no prescription fat cattle sell for more than thin cattle azithromycin to buy online i,ll assume that the same toxicity scale remains in place today. If it does, and if a given dose of penicillin will kill 50 percent of mice injected, it stands to reason that a much larger dose& accutane to buy online although the nystatin they discovered is technically a mycotoxin, it works wonders an intestinal antifungal buying neurontin. If it does, and if a given dose of penicillin will kill 50 percent of mice injected, it stands to reason that a much larger dose& elavil to buy online some scientists have linked non-steroidal, anti-inflammatory drugs (nsaids) such as naproxen and ibuprofen to the problem, however, if bacteria were the only organisms that antibiotics killed, much of this book would be unnecessary ordering prednisone online simply put, antibiotics are poisons that are used to kill. only licensed physicians can prescribe them, i relate this story only to ask you, before 1957, how did scientists decide what would serve as purchasing lasix yeasts grow unchecked into large colonies and take over, in a condition called dysbiosis.