INCLUSIONE INTERRAZZIALE E TUTELA DEI DIRITTI DEI BAMBINI, LA RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA SECONDO ACCADEMIA ITALIANA CHEF

//INCLUSIONE INTERRAZZIALE E TUTELA DEI DIRITTI DEI BAMBINI, LA RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA SECONDO ACCADEMIA ITALIANA CHEF

IL NOSTRO DOCENTE CLAUDIO OLIVIERI
COADIUVA L’IMPEGNO SOCIALE DI MISS VENEZUELA 2018
DURANTE IL SUO TOUR DI BENEVOLENZA IN ITALIA


Cantù (Como), 15 luglio 2019.
Presso gli spazi verdi dell’associazione O.A.S.I. (Organizzazione Associativa di Studio ed Istruzione), si è svolto l’evento “Il Manifesto di O.A.S.I. per i Diritti dei Bambini di Tutto il Mondo”. Organizzata dal nostro docente Claudio Olivieri, la serata annoverava la presenza di Miss Venezuela.

Isabella Rodríguez, vincitrice del Concorso di Bellezza “Miss Venezuela 2018”, è ora candidata a Miss Mondo con il delicato ruolo di Madrina dei Diritti dei Bambini. Nata e cresciuta a Caracas, Isabella ha illustrato ad una cinquantina di ospiti la proibitive condizioni nelle quali vivono i bambini nel suo paese natale, facendo loro presente come, ad esempio, l’imbattersi in bambini venduti dai propri genitori in cambio di cibo, od in bambine sulla soglia della pubertà dedite alla prostituzione per lo stesso motivo, è purtroppo all’ordine del giorno in Venezuela.
Insieme al manager del suo tour italiano Eduardo Galan, attore e presentatore venezuelano, ci ha ricordato come in un paese tanto ricco di contrasti interni, quanto di preziose materie prime, l’instabilità del sistema si ripercuote sulla popolazione ed in particolare sui bambini, vittime di malattie, denutrizione e carenza di istruzione.

Il nostro docente Claudio Olivieri, da sempre impegnato nel sociale in pieno allineamento con gli scopi umanitari sposati da Accademia Italiana Chef, ha presentato e reso disponibili a Isabella i materiali ed i metodi divulgativi volti alla promozione, diffusione, consapevolezza e tutela dei diritti umani contenuti nella campagna Gioventù per i Diritti Umani.


Essi sono stati sviluppati dallo scrittore, educatore ed umanitario L. Ron Hubbard, ed Isabella li ha apprezzati al punto da adottarli nella sua attività di testimonial, ritenendone i materiali divulgativi chiari ed esaustivi nel loro compito di rendere i ragazzi consapevoli dei Diritti Umani ed in grado di rendere questi ultimi una realtà nella vita di tutti i giorni.

Isabella è un testimonial perfetto per promulgare in modo semplice ed accessibile a tutti, bambini compresi, i principi esposti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani – ha dichiarato Olivieri -. “Il problema non risiede tanto nella mancanta affermazione dei diritti dell’uomo, quanto nella loro ignoranza e mancata applicazione. Stiamo parlando dei diritti più fondamentali, e stiamo osservando che essi vengono violati ogni giorno in svariate parti del mondo, nella fattispecie nell’occhio del ciclone abbiamo la situazione delle bambine venezuelane costrette a prostituirsi, una circostanza questa del tutto inconcepibile agli occhi di qualsiasi essere umano dotato di discernimento. Isabella ha molto a cuore la loro realtà perché lei è nata e vissuta in quella realtà, nondimeno è una donna molto determinata, positiva e coraggiosa, sono persuaso che farà la differenza, e noi dobbiamo sostenerla e proteggerla in questa sua missione umanitaria che è anche molto pericolosa, basti andare a vedere cos’è successo al suo predecessore Monica Spear Mootz per realizzarlo. Accademia Italiana Chef interagisce ogni giorno con studenti provenienti dalle più svariate parti del mondo, e ben sappiamo quanto sia importante essere aperti all’inclusione, un’inclusione che sia all’insegna del rispetto della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo per tutti”.

Durante la serata Isabella ha conosciuto ed apprezzato le musiche della leggenda della musica italiana Gianni Bobbio, autore e compositore che vanta nel suo curriculum collaborazioni con Mina, Mia Martini, Bertè, Leali, Morandi e Strehler, che si è esibito con il cantautore emergente Giuda Nicolosi.

La serata del Tour di Benevolenza in difesa dei Diritti Umani si è arricchita dagli interventi di svariate realtà associative.

Del Carmen Urbina Lucìla, Presidente dell’Associazione Venezuelani in Lombardia, ha mostrato un documentario rappresentativo della loro attività di raccolta farmaci ed altri beni di prima necessità da spedire in Venezuela.

Sabrina Visentin, Direttrice di O.A.S.I. (associazione che si occupa di scuola parentale fornendo servizi di tutoraggio per elementari, medie e doposcuola), e Giuliana Legnani, Presidente di Applied Scholastics Italia e Mediterraneo hanno parlato del loro impegno per garantire un’istruzione efficace ai bambini.

Il pittore Franco Farina, Vice Presidente dell’Associazione Call To Arts, ha esposto l’impegno di tale associazione nel favorire l’impiego da parte dei bambini delle arti, considerando l’arte quale strumento inestimabile nella crescita dei bambini stessi.

A fine evento Isabella e tutte le rappresentanze suddette, insieme agli altri ospiti e ad una delegazione di studenti di O.A.S.I. e di ragazzi di Gioventù per i Diritti Umani, hanno impresso l’impronta della loro mano colorata su un grande manifesto variegato suggellando così un impegno collettivo in difesa dei diritti dei bambini di tutto il mondo.
Per conoscere e sostenere Gioventù per i Diritti Umani: it.youthforhumanrights.org

INCLUSIONE INTERRAZZIALE E TUTELA DEI DIRITTI DEI BAMBINI, LA RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA SECONDO ACCADEMIA ITALIANA CHEF ultima modifica: 2019-07-24T18:58:31+01:00 da amministratore

CORSI DI CUCINA
MILANO

CORSI DI CUCINA
ROMA

CORSI DI CUCINA
BOLOGNA

CORSI DI CUCINA
TORINO