Natale con i tuoi…Pasqua, cucina con noi

//Natale con i tuoi…Pasqua, cucina con noi

I RISULTATI DELLA CHALLENGE DEDICATA ALLA PASQUA 2021 CHE HA VISTO SFIDARSI DECINE DI STUDENTI DELL’ACCADEMIA IN UNA LOTTA ALL’ULTIMO PLATING

Si sono da poco concluse le votazioni di una challenge, indetta dalla sede milanese di Accademia Italiana Chef dedicata alla Pasqua 2021.
L’iniziativa ha visto partecipare decine di studenti delle sedi nordiche della Scuola di Cucina Professionale che hanno preso parte ad una sfida importante: realizzare una primo piatto, avente come tema la celebrazione Pasquale.

I componenti della Giuria

La giuria era composta dagli Executive Chef e docenti delle sedi di Milano e Genova, Claudio Olivieri e Giuseppe De Vincenzi e tre loro Assistenti: Cristina Buracchia, Massimiliano Guadagnuolo e Daniele Giannini. Tutti e tre sono sono stati studenti dei corsi accademici che si sono distinti per le loro qualità e capacità. Dopo il percorso formativo hanno poi accettato con entusiasmo la proposta di collaborare come Assistente al Docente, svolgendo il loro ruolo in maniera ineccepibile, contraddistinguendosi per capacità creativa ed organizzativa.
Cristina Buracchia ha recentemente completato sia il Corso di Cuoco Professionista, che il praticantato come Assistente, Massimiliano Guadagnuolo ha completato il Corso di Cuoco Professionista, svolgendo poi il ruolo di Assistente per ben quattro corsi, oltre allo stage e Daniele Giannini si è diplomato Cuoco Professionista con una votazione di 100 e lode e premio Accademico, per poi iscriversi al corso di Maestro della Pasta e dei Primi Piatti Italiani e al corso avanzato di Chef ed aver svolto in vari corsi il ruolo di Assistente. Sia Cristina che Daniele annoverano inoltre vaste competenze ed esperienze nel settore della moda e dell’estetica, e Massimiliano in quello delle comunicazioni. Un bagaglio di competenze molto variegato quindi che ha consentito alla Giuria di valutare molti aspetti dei piatti presentati.

Cristina Buracchia
Massimiliano Guadagnuolo
Daniele Giannini

Ecco i vincitori della Challenge

Patrizia Caramello – Prima Classificata

Al primo posto troviamo Patrizia Caramello recente studentessa del Corso di Cucina Professionale di Milano.

Una persona tanto umile quanto professionale, che con una presentazione verace e sincera del suo piatto, ed una narrazione commovente e nostalgica, ha sbancato la challenge pasquale annoverando l’incredibile punteggio di 48/50esimi. Il piatto prendeva il nome di “Non Sai Cosa Ti Perdi! – Spugnole in festa” così narrato da Patrizia:

Il periodo pasquale, per la mia famiglia, è legato alla passione di mio padre per le spugnole o morchelle. Ne bastavano due o tre per rendere felici i miei genitori davanti ad un bel piatto di spaghetti con sugo di spugnole. Io invece non ne volevo sapere. Fino all’adolescenza non mangiavo i funghi perché troppo viscidi. Mio padre si arrabbiava e mi ripeteva, anno dopo anno: 

“Non sai cosa ti perdi!”. Quanto aveva ragione. Ringrazio la sua passione e la sua perseveranza. Da quando ho iniziato a mangiarle, apprezzarle e attenderle con trepidazione, ho anche iniziato a cucinarle in diversi modi. Sperimentando ho provando accostamenti nuovi fino alla realizzazione del piatto di oggi dove ho preparato della pasta ripiena di ricotta, porro e spugnole che poi ho saltato in padella con una salsa leggera di gorgonzola dolce, fili di porro, punte di asparagi e spugnole a pezzetti. L’apprezzamento di mio padre, è stata una grossa soddisfazione considerando che per lui le Spugnole nascono nei boschi e muoiono in semplicità, cucinate con burro a condire gli spaghetti.”

Un secondo posto condiviso per Francesco Palieri e Francesa Rodriguez

Al secondo posto, ad un solo punto di distacco dal primo (47/50esimi), troviamo Francesco Palieri che si è specializzato come Chef in passato nelle nostra sede di Milano e che dirige la cucina de “Al Molo 13”, una perla di raffinatezze culinarie situata a Trezzo sull’Adda.
A parimerito, si è classificata Francesca Rodriguez, recente studentessa del Corso di Cucina Professionale di Milano.

Francesco ha presentato “Esplosione e Unione di Primavera; pasta lunga fatta a mano con farina di semola intera, la sarda di lago presidio slow food, la riduzione di Valcaleppio, lo zabaione salato, la sfera di zafferano“.
“Ogni difficoltà porta in grembo la forza della vittoria -narra Francesco-, mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progetto, lavorare insieme un successo, la Pasqua è rinascita e con la collaborazione diventa una strada per vincere“.

Francesca invece ha portato “Il piacere degli Equivoci“.

Ho voluto giocare con la fantasia -racconta Francesca- l’occhio mi dice dolce ma il sapore è salato, per una Pasqua piena di sorprese!“.
Francesca ha infatti presentato dei “Macarons salati al pomodoro, farciti di risotto all’anello e frutti di bosco, appoggiati sulla riduzione della marinatura d’agnello; il tutto coricato in un nido di parmigiano“.

Un Terzo posto per quattro partecipanti

Al terzo posto, a parimerito e ad un certo distacco dal secondo, con 43/50esimi troviamo Gaia Cesti, Chathurika Arumapperuma, Diego Aisa e Joas Brugnano.

Gaia, giovane e talentuosa allieva, ha presentato “L’Arco della Pace: un arcobaleno di ravioli al vapore ripieni di cacio e pepe“.
Un piatto per ricordare un arco incantevole che, come la Pasqua, è diventato il simbolo di pace, rinascita e serenità dopo un momento negativo. E proprio la pace, la serenità e la rinascita sono gli ingredienti necessari per superare questo difficile periodo!”- ha commentato Gaia nella descrizione del piatto richiesta a tutti i partecipanti dal regolamento della Challenge.

 

Chathurika Arumapperuma ha presentato “Fantasia di Pasqua con Sorpresa.
Il suo è stato “Un primo piatto a base di gnocchi di patate ripieni con sorpresa di Cosciotto di Agnello stracotto passato, crema di Spinaci, adagiati su un fondo bruno allo Zafferano e Pomodoro Pachino, con gocce di Gorgonzola e Robiola
.
Quello di Chathurika è stato un piatto molto colorato e ben curato nella sua composizione estetica.

Diego Aisa ha partecipato alla Challenge con “Il Pacco Pasquale nel Piatto“.
Mi è arrivato un pacco pieno di beni pasquali di prima necessità, un tripudio di salumi, formaggi, vini, olio, verdure… Impossibile non usarne un po’ per questo piatto – ha commentato Diego – così ho realizzato dei maltagliati con farina di grano antico Verna mantecati al pecorino di Norcia, chips di barbozza e gocce di sagrantino di Montefalco ridotto. Ho aggiustato a piacere il gusto e la consistenza con petali di carciofo fritto e croccante di formaggio ubriaco al Sagrantino.”.
Joas Brugnano ha proposto “Tagliatelle al Cacao Le Diamant. “Quando i sapori d’Italia incontrano i sapori di Martinique, nasce questo piatto: un fantastico accostamento di sapori, conosciuti viaggiando e riproposti in un piatto fantasioso. Con le tagliatelle al pesto di pistacchio e gamberi, non si sbaglia mai…
Il tocco in più che la rende speciale? Il puro cacao ed il rum dai Caraibi”, ha commentato Joas nella descrizione del piatto.

Quarte classificate

Un quarto posto in rosa quello condiviso da due donne che si sono piazzate a parimerito, a poca distanza dai terzi classificati.
Si tratta di Giulia Casagrande, allieva della sede genovese dell’Accademia Italiana Chef e Giuditta Vittone, diplomata presso la sede di Milano.

Giulia ha presentato “Rosso d’Astice” e Giuditta Vittone ha proposto “Esplosione in Giallo“.

Quinte classificate

Al quinto posto, lievemente distaccate dal quarto ed a parimerito, troviamo Rossana Sica con “Sole di Primavera” e Federica Ulloa con “Sorprese di Pasqua“, entrambe dalla sede di Milano della nostra Scuola di cucina professionale. 

Menzioni speciali

Fuori classifica, ma meritevoli di una Menzione Speciale, troviamo Lulia Luminita PopoviciMenzione al Merito per la rivisitazione– con “Torta Pasqualina Rivisitata a Modo Mio e Marco AlemannoMenzione al Merito per la Creatività – con “Il Mio Prato Dietro Casa“.

Accademia italiana chef ringrazia tutti I partecipanti e ricorda che ognuno può diventare un vero Maestro della Pasta e dei Primi Piatti iscrivendosi al prossimo corso che inizierà Domenica 2 Maggio: clicca qui per maggiori informazioni.