#iorestoincucina GLI CHEF DI ACCADEMIA ITALIANA CHEF ANCORA UNITI PER IL NUOVO RINASCIMENTO ITALIANO

//#iorestoincucina GLI CHEF DI ACCADEMIA ITALIANA CHEF ANCORA UNITI PER IL NUOVO RINASCIMENTO ITALIANO
Benedetto Rubino Accademia Italiana Chef

PROSEGUE IL CONCORSO FOTOGRAFICO MILANINO
DEDICATO A FAR FIORIRE E PROSPERARE
IL BELPAESE TRAMITE L’ARTE CULINARIA

Milano, 15 aprile 2020 – Sì è appena concluso il secondo concorso fotografico indetto a seguito dell’emergenza Covid-19, al quale potevano partecipare gratuitamente tutti gli studenti iscritti ai Corsi di Cucina Professionale di Accademia Italiana Chef delle sedi di Milano e Torino

Visto l’inaspettato successo conseguito con il precedente concorso conclusosi a fine marzo, abbiamo prontamente deciso di portare avanti questa azione indicendone un prosieguo. Stavolta abbiamo orientato le abilità dei nostri studenti verso un settore specialistico dell’HORECA, la pasticceria. Eravamo infatti curiosi di svelare le competenze dei cuochi nella realizzazione di dessert a tema, progettando, realizzando e raccontando dessert dedicati alla Santissima Pasqua. Gli studenti avevano infatti tempo per mandare le loro opere fino alla mezzanotte del giorno di Pasqua stesso, dimostrandoci quanto fossero in grado di invadere il campo riservato ai Maitre Patissier” -ha esordito il docente Claudio Olivieri, responsabile del concorso- “Accademia Italiana Chef, dal canto suo, ha messo in campo la stessa giuria che aveva espresso le proprie preferenze in sede del precedente concorso, garantendo così l’equanimità degli scrutinii” – continua Olivieri – Dal canto dei partecipanti invece le proposte giunte si sono rivelate decisamente interessanti e di qualità estetica indiscutibile, confermandoci la capacità dei nostri studenti di destreggiare egregiamente tutte le componenti del menù. Ci reputiamo quindi pienamente soddisfatti anche di questa seconda parte del concorso, e visto che i professionisti del settore saranno giocoforza costretti a restare fra le quattro mura domestiche ancora un po’, con il presente articolo lanciamo la terza parte del concorso. La sfida sarà ideare una pizza d’eccellenza a tema Liberazione, consci del desiderio dell’opinione pubblica di garantire una nuova liberazione italiana. Non spetta a noi stabilire da quale nemico, ognuno di noi ha il diritto di eleggere il proprio, fatto sta che le contingenze del momento mostrano una necessità di liberazione“.

Ma veniamo ora alle premiazioni…

BENEDETTO RUBINO – PRIMO CLASSIFICATO

Benedetto Rubino Accademia Italiana Chef

Benedetto Rubino Accademia Italiana Chefaccademia italiana chefConquista il primo posto Benedetto Rubino con Easter’s Surprises. La sua realizzazione presentata come un uovo di Pasqua, da condividere con la persona che tira su il morale nei giorni di festa e non solo. “L’obiettivo di un grande chef sono le stelle – ha commentato in vincitore del Concorso fotografico – ma la stella più importante resta la persona che si vuole conquistare“.

GIUSEPPE DE VINCENZI – SECONDO CLASSIFICATO

Giunge al secondo posto Giuseppe de Vincenzi con Uovo della Rinascita, un Uovo di cioccolato al latte, panna cotta, gelèe di fragole e cedro candito, così presentato:
L’uovo è simbolo di rinascita, qui viene calpestato e rotto da uno scarpone (vedi impronta verde) come a voler distruggere ogni speranza. Fuoriesce però una delicatissima panna cotta, simbolo di candita rinascita, con un cuore rosso, in ricordo di tutti coloro che lottano per farci uscire quanto prima da questa triste situazione”
Ecco alcune parole in rima, scritte dal vincitore a proposito del dolce:
Dopo l’isolamento sociale, arriva l’uovo pasquale,
Rinascita futura dopo la forzata dittatura
Che una corona ci ha imposto Ad ogni costo
Ma una ghiotta panna cotta
Da quell’uovo è fuoriuscita
Mamma mia che squisita!
Questo è il gusto sopraffino
Che ci rimetterà in cammino.” .

FRANCESCO PALIERI – TERZO CLASSIFICATO

francesco palieri accademia italiana chefAl terzo posto troviamo Francesco Palieri.
Palieri, già giunto secondo al precedente concorso ( se ve lo siete perso cliccate qui), si posiziona su podio anche questa volta con il Tiramisù di Pasqua.
Ecco le parole impiegate per presentare la sua dolce opera:
Se una pasqua serena si vuol passare una ricetta all’italiana bisogna fare, forza Italia tirati su, un buon tiramisù ti può aiutare.
Buona Pasqua a tutti voi con la certezza di un futuro migliore”
.

ELSA BYLYKU – QUARTA CLASSIFICATA

elsa bylyku accademia italiana chefA seguire troviamo, al quarto posto, Elsa Bylyku, già vincitrice dello scorso concorso, con la sua Torta Creata con Sentimento e Sincerità che per un’importante Festività lascia nel cuore Pace e Amore”. Questa dolce realizzazione, costituita da una pasta frolla sablée, ganache al lampone, mousse allo jogurt e vaniglia, glassa rossa e frutti rossi ha colpito per l’estetica curata e briosa.

GIOACCHINO LA MENDOLA – QUINTO CLASSIFICATO

Gioacchino La Mendola si piazza al quinto posto presentando la sua realizzazione chiamata “Risorgimento Italiano“. Questa torta in cake design è una vera e propria cronaca della situazione che viviamo ormai da alcuni mesi. Ripercorre infatti l’intera dinamica, dalla comparsa del Covid-19 in Cina, all’auspicata rinascita dell’Italia, passando per l’impegno delle Forze dell’ordine, dei medici e di tutti coloro che ci sostengono in questo momento. E poi l’araba fenice svetta sull’opera. Perché, l’Italia è pronta, come un’araba Fenice, a rinascere dalle proprie ceneri. 

LE VINCITRICI A PARI MERITO

Completano la graduatoria degli studenti che hanno superato le qualifiche per giungere alle finale, ad un sesto posto a pari merito: Tiziana Vismara con Pasqua tra le Nuvole, Erika Pescio con Easter’s Rebirth, Meryem Labyad con Opera, Daniela Barresi con Quas’at Siciliana, Ilenia De Napoli con Pasqua in Focaccia e Gabriella Ferri con La Pace in un Battito d’Ali.

Accademia Italiana Chef ringrazia vivamente tutti gli studenti che si sono cimentati in questo concorso e vi da appuntamento alla terza puntata: il Concorso della Liberazione.

#iorestoincucina GLI CHEF DI ACCADEMIA ITALIANA CHEF ANCORA UNITI PER IL NUOVO RINASCIMENTO ITALIANO ultima modifica: 2020-04-16T17:03:25+02:00 da amministratore