CORSI DI CUCINA PROFESSIONALE IN TOSCANA

Corso di Cuoco Professionista

Una formula operativa VINCENTE: solo dati essenziali senza tempo aggiunto!
Diploma Accademia Italiana Chef: non un semplice Titolo ma un bagaglio di conoscenze tecniche e manualità riconosciuto nel Mondo come sinonimo di Abilità.

  • 99%

Questo corso ha ricevuto una valutazione positiva dal 99,8% degli allievi diplomati.

Rilevazioni Ufficiali Sede Empoli – Modulo Finale MSQ 27 – Certificazione ISO 29990

I PLUS DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA

icon_starUN FORMAT AMPIAMENTE TESTATO

Oltre 700 allievi ogni anno.

icon_starUNA FORMAZIONE DI SUCCESSO

L’82% degli allievi è al lavoro entro 2 mesi dal Diploma.

icon_starFORMAZIONE VALIDA PER L’ESTERO

I nostri Diplomati lavorano in 18 paesi nel mondo.

icon_starSOLO DOCENTI D’ECCELLENZA 

Premiati con almeno una Stella della Ristorazione.

icon_starLAVORARE SECONDO LE NORME 

Comprende il corso con rilascio attestato HACCP. 

icon_starSOLO SOLIDE BASI PROFESSIONALI

Non un corso di ricette ma una formazione reale.

icon_starTIROCINIO CURRICULARE DI 300 ORE

Pratica per apprendere sul campo con i Professionisti.

icon_star1200 RISTORANTI CONVENZIONATI

In tutta Italia, dalle Trattorie Tipiche ai Ristoranti Stellati.

icon_starUFFICIALMENTE PROFESSIONISTA

Puoi iscriverti all’Associaz. Professionale Cuochi Italiani.

I PLUS DELL’ACCADEMIA

Agenzia di Formazione Professionale con Standards Internazionali

UKAS 9001 bianco

Agenzia Certificata con Sistema di Qualità
UNI-ISO 9001:2008

UKAS 29990 bianco

Agenzia Certificata con Sistema di Qualità
UNI-ISO 29990:2011

hotelplan

Formazione e Selezione
Cuochi e Chef per l’Estero
Hotelplan Turisanda.

SCHEDA TECNICA CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA

■ QUALIFICA RILASCIATA

icon_starCuoco Professionista

■ TITOLI E CERTIFICATI

icon_starDiploma di Cuoco Professionista Accademia Italiana Chef.
icon_starCertificato HACCP, manipolazione di alimenti e bevande.

■ LA CERTEZZA DI UNA FORMAZIONE QUALIFICATA

numeroUnoL’Accademia Italiana Chef, oltre alla Certificazione di Qualità ISO 9001:2008, grazie al suo speciale Fast Format, è la prima agenzia formativa in Italia ad aver ricevuto la specifica CERTIFICAZIONE EUROPEA ISO 29990:2011 per la “Progettazione ed erogazione di corsi di formazione in ambito culinario“.
→ Clicca per visualizzare il certificato.

■ DESTINATARI

Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono trasformare la passione per la cucina in un vero lavoro. Il percorso è aperto anche a tutti gli autodidatti che non hanno mai ricevuto una formazione culinaria: i due requisiti fondamentali sono la passione e la dedizione. L’approccio professionale e la qualifica di Cuoco Professionista Accademia Italiana Chef, prevedono un adeguato impegno e motivazione finalizzata al raggiungimento degli obiettivi professionali previsti.

■ OBIETTIVI DEL CORSO

Fornire tutte le basi professionali del lavoro come cuoco, imparare e/o approfondire le tecniche di cucina dalla panificazione fino al dessert, imparando a lavorare in team, comprendendo l’importanza di lavorare in sicurezza e con l’utilizzo di macchinari professionali. Il tutto attraverso un percorso estremamente pratico dove la teoria viene messa subito in pratica: l’obiettivo è “saper fare“. Le nozioni apprese in questo corso sono da considerarsi un prerequisito fondamentale per diventare Chef.

■ NUMERO DI PARTECIPANTI

Max 20 per ogni sessione del corso.

■ DURATA

L’intero percorso, lezioni accademiche e tirocinio curriculare, durano in media 4 mesi. La durata complessiva può variare in base alla frequenza e orario del tirocinio concordati con l’allievo.

■ TIROCINIO/STAGE

Il corso prevede un minimo di 300 ore di stage curriculare all’interno di una struttura convenzionata. La struttura ospitante, la frequenza e gli orari, sono studiati in accordo con le specifiche necessità dell’allievo.
Tirocinio in Fast Format: Solo in casi di particolare necessità, se presenti i requisiti necessari ad insindacabile giudizio del docente, lo studente potrà cominciare lo stage già durante il periodo delle lezioni accademiche, in modo da ridurre al minimo i tempi per il raggiungimento del diploma.

ORARI DEL CORSO

EMPOLI Versione infrasettimanale
Le lezioni accademiche si svolgono nei giorni di lunedì, mercoledìvenerdì dalle 15.00 alle 18.00 per un totale di 13 incontri (l’orario può essere superiore in alcune lezioni, a causa di alcuni tipi di preparazioni che necessitano un maggiore tempo).

EMPOLI Versione domenicale
Le lezioni accademiche si svolgono dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 13:30 alle 16:30 per un totale di 6 incontri (short brunch offerto e consumato all’interno dell’Accademia).

■ Puoi fare questo corso anche nelle sedi di: >> Milano | >> Roma | >> Bologna | >> Torino

icon_star UN VALORE RICONOSCIUTO

Formare professionisti e valorizzarne il talento sono gli scopi dell’Accademia Italiana Chef […]
La Nazione, 23 Agosto

Accademia Italiana Chef, dove nascono i Master Chef di doman[…]”
La Repubblica, 28 Maggio

Non si insegnano ricette ma le basi per creare infinite ricette[…]”
Roma Lavoro, 28 Febbraio

icon_star LO STAGE NELLA TUA CITTA’

Grazie alla rete nazionale di esercizi convenzionati l’allievo potrà effettuare il periodo di stage direttamente in strutture vicino alla propria sede di residenza, per poi tornare all’Accademia a sostenere l’Esame. Se l’allievo si dimostra adeguatamente abile e competente, a insindacabile valutazione del docente, può richiedere di effettuare il tirocinio presso i tanti Ristoranti Rinomati e Stellati convenzionati con l’Accademia.

icon_star ACCOMODATION

Già attualmente gli allievi provengono da tutte le parti d’Italia, isole comprese, e dall’estero. Per chi ha necessità di trovare un alloggio l’Accademia ha organizzato alcune convenzioni con strutture ricettive, di vari livelli, che possono essere un punto di appoggio per il periodo delle lezioni accademiche in una delle 4 sedi in Italia. Normalmente il periodo interessato non supera il mese e mezzo.

icon_star UN CONCRETO PASSO AVANTI

Ho trovato questa scuola e mi sono iscritta: la scelta migliore che potessi fare […] un trampolino di lancio nel mondo del lavoro”.

CARLOTTA
DELICATO
CUOCA PROFESSIONISTA

Ho scelto l’Accademia Italiana Chef perchè è l’unica che ti mette in contatto con la realtà professionale”.

FEDERICA
SCALISE
CUOCA PROFESSIONISTA

Scuola molto seria e professionale. Non avrei potuto chiedere di meglio”.

DAVIDE
SCAPIN
CUOCO PROFESSIONISTA

↓ Clicca nelle schede sottostanti per gli approfondimenti del Corso di Cuoco Professionista ↓

Vi presentiamo una selezione dei nostri allievi intenti al lavoro durante le lezioni del Corso Cuoco Professionista. La qualità delle nozioni e l’abbondanza di pratica è quello che fa la differenza del format Accademia Italiana Chef. La soddisfazione degli allievi nell’apprendere e nel creare istantaneamente è fondamentale.

Vi presentiamo  una galleria di alcuni dei piatti presentati in sede di esame per il Diploma di Cuoco Professionista. Per vedere tutti gli esami e i diplomati potete seguire la sezione EVENTI

COMPLETO E IN LINEA CON LE DIRETTIVE EUROPEE 

A) CONOSCENZA
Lo studente dovrà studiare il manuale di formazione didattica esclusivo dell’Accademia. Lo studio può essere fatto liberamente a casa (L’Executive Chef è sempre a disposizioni per chiarimenti e domande).

B) COMPETENZA
Lo studente deve partecipare con successo ai 13 moduli di formazione teorica ma soprattutto pratica all’interno dell’aula accademica. Sussiste l’obbligo di frequenza dell’80% delle lezioni. Le lezioni eventualmente perse si possono recuperare previa richiesta e disponibilità delle singole sedi.

C) PRATICA
Ogni studente, come parte integrante del corso di studio, deve affrontare con successo un tirocinio curriculare di minimo di 300 ore, corrispondenti mediamente a 3 mesi. Il tirocinio deve avvenire all’interno di un ristorante che aderisce esplicitamente al progetto formativo dell’Accademia Italiana Chef.

D)  A NORMA
Come previsto dalle leggi italiane ed europee, all’interno del corso lo studente parteciperà anche al corso di Addetto alla manipolazione di alimenti  e bevande – HACCP (non obbligatorio per chi ha tale attestato in corso di validità).

E) REALE ABILITA’ VERIFICATA
Ogni studente deve superare l’Esame
 Teorico e Pratico che è effettuabile solo come parte finale del percorso formativo, dopo la Formazione e lo Stage Curriculare. Gli esami saranno valutati da una Commissione esterna di Esperti con una votazione da 1 a 100% con lode. Il Diploma verrà rilasciato solamente se lo studente riceverà un voto superiore al 70%.

N.B. In caso di non superamento dell’esame il Direttore Didattico creerà un programma aggiuntivo ad hoc per permettere all’allievo di raggiungere gli standard richiesti per il diploma: il programma aggiuntivo non ha costi supplementari, l’obiettivo è quello di creare veri professionisti.
N.B. Tutti gli esami saranno svolti nella Sede Centrale di Empoli davanti ad una Commissione di Esperti.

CORSO DI CUOCO A EMPOLI: UN PERCORSO FORMATIVO DI FORTE IMPATTO
I moduli formativi accademici sono la prima fase del corso e hanno lo scopo di affrontare tutte le tematiche da un punto di vista professionale. L’allievo scoprirà che questo punto di vista differisce molto da quello casalingo amatoriale. In una brigata di ristorante, oltre all’aspetto organolettico, esistono molteplici altri elementi da prendere in considerazione che variano di conseguenza la scelta degli ingredienti, gli strumenti da utilizzare, l’organizzazione, le metodologie di preparazione, i tempi, le dinamiche di lavoro in team. Un percorso affascinante e ricco di miglioramenti personali. 

Corso di Cuoco Modulo 1 – La panificazione, il pane e i suoi derivati.
Alcuni degli argomenti trattati
: Pagnotte, baguette, panini all’olio e ai cereali, le varie tipologie di schiacce. Le farine e lieviti da usare. I tipi di impasto e le tempistiche di lievitazione necessarie. Modalità e tempi di lavorazione e cottura per ottenere prodotti croccanti o soffici, in base alle esigenze in cucina.

Corso di Cuoco Modulo 2 – La pasta italiana: la pasta all’uovo, le tagliatelle, i tortellini, i ravioli, gli gnocchi di patata.
Alcuni degli argomenti trattati:
come preparare la pasta all’uovo, dosi, modalità di lavorazione. I segreti per tirare la sfoglia. L’impasto per gli gnocchi di patate. Come preparare il ripieno di tortellini e ravioli.

Corso di Cuoco Modulo 3 –  La pasta frolla ed il suo utilizzo nella pasticceria e ristorazione.
Alcuni degli argomenti trattati:
ingredienti e dosi, tempi e segreti per la preparazione. L’utilizzo creativo e gustoso della pasta frolla in cucina.

Corso di Cuoco Modulo 4 –  Perfezionamento tecnico: la cottura del riso e dei risotti, la cottura della pasta, le basi del ragù e sughi.
Alcuni degli argomenti trattati:
 le regole e le tempistiche per la preparazione di risotti, la mantecatura, regole e segreti per la preparazione del ragù e degli altri sughi per condire la pasta.

Corso di Cuoco Modulo 5 –  I condimenti, flan e tortini, i gateaux, l’utilizzo nei buffet, le torte salate.
Alcuni degli argomenti trattati:
 i segreti per preparare flan e tortini vincenti; la preparazione di gateaux e torte salate e l’utilizzo di questi prodotti nei buffet.

Corso di Cuoco Modulo 6 –  Perfezionamento tecnico: fondi di cucina, la salsa madre e la salsa panna, le creme.
Alcuni degli argomenti trattati:
 i tempi e le modalità di preparazione dei fondi di cucina, delle salse e delle creme.

Corso di Cuoco Modulo 7 – Perfezionamento tecnico:  piatti con le carni bovine, le carni bianche, piatti con la selvaggina.
Alcuni degli argomenti trattati
: i tagli della carne, come riconoscerli e come esaltarne le caratteristiche in cucina. Come si cucinano le carni bianche e le accortezze per la preparazione di piatti a base di selvaggina. I segreti per una carne tenera e gustosa.

Corso di Cuoco Modulo 8 – Altro utilizzo delle uova in cucina: la pasta brisé, le omelettes e le crèpes, le crespelle, le crostate di brisé.
Alcuni degli argomenti trattati: l’utilizzo delle uova in cucina per la preparazione della pasta brisée per realizzare torte, tortini monoporzione, crostate e antipasti sfiziosi;  come preparare le omelettes e le crèpes e le crespelle.

Corso di Cuoco Modulo 9 – Perfezionamento tecnico: organizzare la cucina, l’igiene nella cucina, le norme HACCP.
Alcuni degli argomenti trattati: le nome d’igiene in cucina e negli alimenti, le accortezze, le temperature e le modalità di conservazione delle materie prime; le norme HACCP.

Corso di Cuoco Modulo 10 –  Perfezionamento tecnico: le cotture dei pesci, crostacei e molluschi.
Alcuni degli argomenti trattati: la preparazione del pesce e le modalità per diliscarlo; tempi e metodi per cucinare crostacei e molluschi morbidi e gustosi, mantenendo caratteristiche nutrizionali e proprietà organolettiche.

Modulo 11 – Descrizione tecnica dei piatti: cucina toscana e la cucina internazionale.
Alcuni degli argomenti trattati: approfondimenti, regole, preparazione, tempistiche, modalità di cottura e segreti per un impiattamento vincente.

Corso di Cuoco Modulo 12 – La pasticceria fine: dessert monoporzione nella ristorazione.
Alcuni degli argomenti trattati: i budini, i flan, i muffin classici e al cioccolato. Le regole per dolci monoporzione gustosi e dal cuore tenero.

Corso di Cuoco Modulo 13 – La descrizione tecnica: come realizzare un menù di successo, il posizionamento, individuare il target, fidelizzare il cliente, organizzazione di sala e cucina.
Alcuni degli argomenti trattati: Brand position, la location, come promuovere l’immagine di un ristorante, l’importanza della comunicazione, regole per il management del locale.

UN PREMIO ACCADEMICO PROFESSIONALE PER I PIU’ MERITEVOLI

L’Accademia Italiana Chef istituisce un “Premio di Diploma” spettante a tutti coloro che superano con successo l’intero programma formativo ottenendo una votazione di esame del “100%” o “100% con lode”. Il premio è inteso a stimolare lo spirito d’iniziativa nel mondo della ristorazione professionale, poiché intraprendere la via imprenditoriale è parte integrante e fondamento della cultura e della filosofia della cucina italiana.

IL PREMIO
Il Diplomato riceverà a titolo totalmente gratuito una “progettazione esecutiva su misura” del suo locale. Questo particolare premio vuole essere una concreta mano per stimolare l’eccellenza a intraprendere un percorso di responsabilità. Un progetto esecutivo di un locale è il biglietto da visita del professionista ed ha una duplice finalità: a) creare un ambiente di forte impatto e caratterizzazione estetica e b) una reale funzionalità per chi lavora dietro alle quinte. Per questo fine l’Accademia ha scelto una riconosciuta autorità di  esperienza internazionale nel settore HO.RE.CA.: lo Studio Maurizio Ambrosi. 

LO STUDIO MAURIZIO AMBROSI – Interior and Industrial Designer
Un nome che, per gli addetti ai lavori, è sinonimo di estetica e funzionalità da oltre 25 anni. I locali, i personaggi ed i marchi famosi di cui lo studio si è occupato disegnano un arco di esperienza a cinque stelle (Clicca QUI per visionare il curriculum dello studio). Una costante dedizione all’innovazione e al servizio del mondo della ristorazione professionale che ha come filo conduttore di ogni progetto la Qualità del Made in Italy.

L’Accademia ringrazia ufficialmente Maurizio Ambrosi ed il suo staff per la disponibilità e l’entusiasmo e ha dimostrato nel lavorare in questo progetto comune per le giovani eccellenze della ristorazione italiana.

Una “piccola” selezione dei Testimonials dei nostri Diplomati. Potete trovarne altri sull’apposita sezione.

“L’esperienza Accademia Italiana Chef mi ha sicuramente regalato due cose fondamentali: l’apertura mentale totale verso la preparazioni dei piatti ed un’ottima formazione di base. Basta pensare che sono entrato sapendo poco o nulla e che ne sono uscito con un menù esame di medio alto livello. Interessante anche la cura del particolare che lo chef trasmette e le opportunità lavorative che si aprono. UN GROSSO ABBRACCIO ED ANCORA UNA VOLTA GRAZIE
GIANLUCA GERMANA, CUOCA PROFESSIONISTA

Ho conseguito il Diploma del corso di Cuoco Professionista presso l’ Accademia Italiana Chef. Attraverso questo corso ho acquisito gli strumenti fondamentali della ristorazione, della panetteria e della pasticceria. Un grazie al Master Chef Simone Falcini, al Presidente e a tutto lo staff dell’Accademia Italiana Chef perchè, grazie a loro, ho finalmente trovato lavoro!
SIMONE CAPUTO, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho scelto questa professione dopo aver fatto un’esperienza in un ristorante di amici di famiglia. L’Accademia l’ho svolta proprio durante questa esperienza in modo da poter proseguire con un attestato professionale. Grazie al tirocinio ho appreso le basi pratiche della cucina tradizionale e ho trovato lavoro presso il ristorante stesso.
DANA GHIONI, CUOCA PROFESSIONISTA

Ho deciso di mollare tutto e diventare un cuoco a 33 anni spinto dalla passione per la cucina. Ho avuto la fortuna di poter fare il tirocinio in una cucina con una stella Michelin e ho imparato tanto. Ho tuttora contatti col resto della classe, ciò significa che in accademia c’è un ambiente sereno e disteso, fatto più di rapporti che di mera teoria.
ALFONSO FRANCESCO SESTI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione perché ho sempre avuto una grande passione per la cucina e i suoi ingredienti. L’Accademia è stata utilissima perché mi ha colmato le molte lacune di una cucina fatta con passione, ma a livello amatoriale. Il il tirocinio ha avuto una grande importanza perché ho imparato a lavorare in brigata e a velocizzare il mio lavoro. Aver avuto la possibilità di lavorare in un ristorante di buon livello come ho avuto io sicuramente affinato le mie abilità.
MARCO CICALI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso l’esperienza nella cucina trasferendomi a Berlino 2 anni fa. La passione era tanta e ho deciso di iniziare l’Accademia Italiana Chef svolgendo lo stage presso il ristorante Atman (prima stella Michelin) sotto l’occhio vigile dello che Igles Corelli. Sia l’Accademia che la scuola hanno dato quel valore aggiunto a quello che sarà il mio futuro in cucina.
MATTEO DI GRAZIA, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questo corso per pura passione nei confronti della cucina. Era un sogno, il mio, quello di poter dimostrare quanto la cucina fosse importante per me, pur provenendo da tutt’altro settore, dove la creatività non esiste. La cucina per me è la ricerca dei migliori prodotti che la terra ci dona, il poter assemblare il tutto è un atto d’amore verso di me e verso le persone per cui cucino.
SILVIA RAVONI, CUOCA PROFESSIONISTA

La carriera mi ha sempre incuriosito sento che in cucina sono perfettamente a mio agio. Il tirocinio è stato un’esperienza bellissima e veramente molto utile. Ho conosciuto persone che si sono dimostrati preparate e mi hanno aiutato a crescere spero che riuscirò ancora di più e affermandomi in questo campo.
ANDREA PAOLILLO , CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione per passione. Ho sempre avuto voglia di cucinare per amici e volevo capire cosa vuol dire farlo la passione. È stato molto formativo, è un lavoro che ti dà energia. Il mio primo successo è stato conseguire questo diploma. Ora penserò al futuro e il cibo ne farà parte.
ELIANA VENTURA , CUOCA PROFESSIONISTA

La cucina è la mia passione sin da quando ero piccola. È stata un’esperienza unica perché si entra direttamente a far parte del mondo della cucina è completamente diverso da quello che normalmente si immagina. Continuerò sicuramente per questa strada anche se ho ancora tanto da imparare. Infatti ho anche scelto come proseguimento di studi il corso di laurea in tecnologie alimentari. Che considero ciò che più si avvicina alla cucina.
ELEONORA ARGANESE , CUOCA PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione per pura passione, l’Accademia mi ha aiutato a conoscerla meglio e il tirocinio mi ha fatto entrare nell’ottica di lavorare in una cucina con una squadra, nel bene e nel male sono sempre disponibile e aperto alle critiche, poiché senza non migliorerai mai.
GIORGIO AMBROSINI , CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione inizialmente per necessità all’estero. Successivamente tornato in Italia ho deciso di prendere un attestato e l’Accademia italiana chef è stata la mia scelta decisiva che grazie alle lezioni e il tirocinio mi ha permesso di incrementare le mie abilità.
MARCO EDOARDO COSTENARO , CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione per piacere con cui cucinavo a casa per me stesso e per la mia famiglia. Dopodiché ho deciso di frequentare il corso di cuoco professionista all’Accademia italiana chef. Quindi la mia passione si e’ trasformata in una vera professione. Mi ha portato a trascorrere un lavoro in una struttura che mi ha offerto una bella formazione professionale.
ATUDOSIEI ALEXANDRU VIOREL, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho iniziato questo corso per la passione che nutro per la cucina. La scuola come il tirocinio sono stati positivi, ho avuto modo di imparare molto. Spero che il futuro nei locali mi regali grossa soddisfazione.
FRANCESCO NOTARO, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione perché negli ultimi anni ho scoperto una grande passione verso la cucina. Frequentando questa accademia ho imparato molte cose nuove ed interessanti sia a livello teorico che pratico. Per quanto riguarda il tirocinio mi ritengo molto fortunata perché mi sono trovata al fianco di persone con esperienza, molto disponibili e soprattutto con tanta voglia di trasmettere le proprie conoscenze. Tuttora lavoro al fianco di queste persone, che una volta terminato il tirocinio mi hanno proposto di rimanere a lavorare perché gli è piaciuto il mio modo di lavorare e soprattutto la passione con cui lo faccio.
ANDREA ALESSIA PAPALE, CUOCA PROFESSIONISTA

Ho scelto di fare il cuoco un po per gioco. Tanto che stavo li a elaborare i miei piatti ma non sapevo fin dove spingermi. Poi,per caso vidi su internet il sito dell’accademia e mi sono convinta acd iscrivermi. Esperienza bellissima persone spettacolari è stato indimenticabile. Lo rifarei altre mille volte, anche perché ho scoperto un mondo bellissimo, pieno pieno di idee. Sono alquanto sono alquanto semplice nelle cose che faccio, ma sono del parere che è la semplicita il valore che conta.
CONCETTA CERRONE,CUOCA PROFESSIONISTA

Ho sempre avuto la passione per la cucina, la mia esperienza è stata ottima, ottimo ambiente, insegnanti fantastici. Lo stage è stato fondamentale nella mia formazione.
MAURIZIO BOMBARDI, CUOCO PROFESSIONISTA

Le lezioni all’Accademia sono state istruttive. Anche se sono durate poco. Lo stage invece una faticaccia! Ma ho imparato cosa vuol dire stare in cucina il piu’ grande successo è stato finire il corso e farmi fotografare!
STEFANIA GHIONE, CUOCA PROFESSIONISTA

Adoro cucinare mi incuriosisce molto imparare a creare.ho scelto di fare lo stage in 2 ristoranti molto diversi, per questo motivo. Nella scuola ho trovato un ambiente stimolante e di aiuto
MARIA SOFIA CASTELLI, CUOCA PROFESSIONISTA

Corso veramente interessante e professionale ho intrapreso questa strada perché amo la cucina e credo che sia un mestiere sempre alla ricerca di cose nuove. Non si finisce mai di imparare.
DANIELA CIMINO,CUOCA PROFESSIONISTA

Mi sono iscritto al corso per cuoco professionista per avvicinarmi a questa professione che mi appassiona e mi incuriosisce. Il corso con sandro è stato molto divertente e interessante, mentre lo stage mi è stato molto utile per imparare cose nuove e capire cosa vuol dire lavorare in una cucina professionale
MARCO DELMONTE, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questo percorso per seguire la mia passione. Il corso è stato utile per migliorare capacita e per imparare le tecniche utilizzate nella ristorazione. Lo stage ha sicuramente completato questo percorso. Grazie speciale allo chef Francesco e ovviamente al mio tutor.
GIULIA TRESOLDI,CUOCA PROFESSIONISTA

Ho deciso di iscrivermi al corso per seguire la mia passione in cucina, nonostante sia una manager nella professione attuale. Il corso mi ha dato alcune nozioni di base anche se lo stage è stato poi fondamentale per la tecnica e l’esperienza diretta in cucina.
SILVIA PRESI, CUOCA PROFESSIONISTA

Bellissima esperienza che mi auguro possa aiutarmi nel mio sogno di cambiare professione seguendo la mia passione! Lo stage è stato fondamentale e molto formativo consentendomi di capire cosa significa lavorare in una cucina professionale. Grazie a tutti speriamo di rivederci presto
ENRICO ERCOLI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questo percorso per un amore e una passione che ho sempre avuto. Ho deciso di iscrivermi per concentrare, affinare e imparare basi tecniche fondamentali della cucina e per poter creare ogni pasto e ricetta con sicurezza e creatività grazie!!
TATIANA RIMOLDI, CUOCA PROFESSIONISTA

Ho voluto frequentare il Corso di Cuoco Professionista perché cucinare mi è sempre piaciuto, per me la cucina è divertimento. All’interno dell’Accademia Italiana Chef mi sono trovato benissimo soprattutto con l’Executive Chef docente Francesco Tursi che è stato davvero meraviglioso. Ho fatto lo stage mi sono trovato benissimo. Consiglio a tutti di fare i corsi dell’Accademia perché davvero sono validi in tutto.
SAMI MAHAMID, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione per passione e vorrei lavorare in questo ambito. La scuola e lo stage sono stati un’ottima esperienza e mi hanno migliorato molto.
LORENZO PITANTI, CUOCO PROFESSIONISTA

La passione per la cucina mi è stata trasmessa fin da piccolo dai miei genitori, che viaggiando molto mi hanno permesso di conoscere piatti tipici ed esoterici. Sono stato in Francia per tutta l’infanzia, ed a Torino da mio padre. Ho sempre immaginato di fare un lavoro manuale dopo gli studi. Prima di fare lo stage avevo lavorato in un ristorante italiano in Germania. Questo mi ha dato il punto di partenza per intraprendere la carriera, e poi il mio ideale è che in cucina non si finisce mai di imparare, ed è un lavoro senza tempo, quindi in bocca al lupo ai futuri cuochi!
SIMONE TONON, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione per la passione che ho verso la cucina, e per di sbocchi lavorativi ed essa connessa. La mia esperienza con l’Accademia è stata molto positiva, in quanto mi è stata data completa disponibilità per ogni tipo di esigenza o chiarimento. Ho svolto lo stage in un ristorante romano (in centro), dove si faceva prettamente cucina romana. E’ stata un’esperienza dove ho imparato molto, e dove ho avuto modo di capire le vere dinamiche di questa professione. Non è stato possibile assumermi in quanto già al completo, ma il vero scopo, ed il successo che mi auguro, è quello di lavorare all’estero, esportando la cucina italiana e magari riuscire a lavorare con cuochi o chef di successo nel panorama mondiale.
GIOVANNI AUDIA, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione perché amo la cucina, amo osservare e imparare. L’esperienza all’interno dell’Accademia mi è piaciuta tantissimo, lo chef è stato molto bravo con tutti. Il percorso dello stage mi ha insegnato tanto e adesso sono contentissima. Vi ringrazio.
MICHELLE FLORENTINO, CUOCA PROFESSIONISTA

La passione per la cucina mi ha portato a intraprendere questo percorso e l’Accademia mi ha aiutato a trasformare questa passione in un’occasione per trovare un lavoro gratificante come quello del cuoco.
GIANANDREA MAFFETTONE, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione perché è sempre stata la mia passione fin da quando ero bambino. La sto sviluppando solo adesso a 37 anni, ma come si dice…”meglio tardi che mai”. L’Accademia è stata per me un’ottima esperienza. Per quanto riguarda lo stage, mi sono sentito a casa. E’ un’esperienza che rifarei.
VITO SPAGNUOLO, CUOCO PROFESSIONISTA

Questa esperienza fantastica è un sogno che si realizza. Ora, con il Diploma di Cuoco Professionista dell’Accademia Italiana Chef, posso fare di una passione una professione. Lo stage è stato veramente utile. Ringrazio l’Accademia Italiana Chef per avermi dato questa possibilità e per avermi accompagnato in questo percorso di crescita professionale.
SALVATORE PIAZZOLLA, CUOCO PROFESSIONISTA

Per mettere in pratica quella che era una semplice passione, ho deciso di seguire un corso specifico di cuoco per ambire ad un inserimento nel mondo del lavoro. Le lezioni svolte durante il corso sono state la giusta spinta per affrontare con determinazione lo stage che ne segue. Bisogna puntare molto sullo stage perché è il primo contatto esterno all’accademia, devo molto a quel periodo poiché mi ha permesso oltre ovviamente alle mie capacita, di ottenere un prolungamento del periodo dello stage dalle 300 ore di partenza ai sei mesi.
FLAVIA ROSATO, CUOCA PROFESSIONISTA

Non so se riuscirò in poche righe a trasmettere la soddisfazione e l’emozione che provo ogni giorno a lavorare dietro ai fornelli. La cucina è un’arte che mette insieme passione, fantasia, tenacia, pazienza, curiosità. Non si smette mai di imparare dietro le quinte di un ristorante. Ringrazio l’Accademia Italiana Chef per avermi dato l’opportunità di entrare a far parte di questo mondo meraviglioso, fatto di grembiuli, cappelli, cipolle, sughi, profumi, aromi, spezie e tanto amore. Sperimentare , mescolare, trasformare la materia prima in piatti prelibati è stimolante, creativo. Più imparo e più ho voglia di imparare.
Tante ore in piedi, correre da una parte all’altra della cucina, stare attenti alle comande, a non salare troppo un sugo, cercare di accontentare le richieste dei clienti, anche le più strane rendono questo lavoro faticoso. Vedere poi un piatto tornare in cucina vuoto, sentire il cliente che ti ringrazia con un sorriso e ti fa i complimenti, ripaga di ogni fatica, di ogni bruciatura o taglio incidentale. Ringrazio in particolar modo il mio Chef Sandro Bellucci, il quale è riuscito a trasmettermi passione e grinta necessarie per questo mestiere. Il primo a credere in me, oltre ad un insegnante è stato un amico, sempre disponibile e con un cuore grande!
Ringrazio i miei compagni di corso e auguro a tutti loro una brillante carriera piena di soddisfazioni.
Grazie di cuore.
GIADA CAMPANI, CUOCA PROFESSIONISTA

ho intrapreso questa professione per la fortissima passione che ho nei confronti della cucina, volevo confermare questa passione prendendo un diploma specifico che mi permettesse di trasformarla anche in professione. La mia esperienza in accademia è stata molto positiva e proficua e mi ha aperto la mente e la strada a nuovi orizzonti. Lo stage è stato per me un’esperienza di grande formazione, ho lavorato in una realtà davvero molto particolare che mi è servita e mi servirà parecchio anche in seguito. Il mio successo spero arrivi presto.
MONICA VENERI, CUOCA PROFESSIONISTA

La passione per la cucina mi ha accompagnato fin da piccolo, perché non farne una professione?!
FRANCESCO FORTE, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso la professione per fare di una passione anche un lavoro, visto che la laurea non è servita quasi a niente. L’esperienza è stata positiva sia da un punto di vista formativo, che umano. Lo stage è stato un momento importante perchè ti permette di capire se il mestiere di cuoco è davvero quello che vuoi fare nella vita. La mia esperienza è stata positiva, ho imparato in un ambiente giovane, ma con alle spalle molti anni di esperienza. Sto continuando a lavorare nei week end nel luogo dove ho fatto lo stage e spero di imparare ancora molto.
ALESSIO CATTANEO, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questo corso per perfezionare le tecniche di cucina. La mia è una passione che porto avanti da piccolo. Oggi svolgo attività in altro settore, ma non escludo una possibile nuova attività in ambito ristorativo. Stage svolto al meglio, affiancato da chef e cuoco fenomenali. Grazie di tutto.
DANIELE BORRELLI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questo percorso perché ho pensato che fosse una scelta intelligente fare di una passione una professione. Ho frequentato il corso presso la sede di Bologna dell’Accademia Italiana Chef sotto la guida dello chef Sandro Bellucci che è stato un maestro non solo di cucina, ma anche di vita. Ho avuto la fortuna di affiancare, grazie allo stage, uno chef di elevato calibro che è un uomo di estrema professionalità e umiltà, spero di avere ancora il privilegio di lavorare in questo settore e poter imparare sempre più la magnifica arte della cucina
DANIELA ARCURI, CUOCA PROFESSIONISTA

L’Accademia Italiana Chef è stata sin da subito la mia scelta per realizzare un sogno ed una passione: la cucina. Ho conosciuto dei veri professionisti nel settore e ho imparato tante tecniche da poter personalizzare ed utilizzare durante la mia professione. Sicuramente continuerò questo percorso di modo da poter crescere ulteriormente e imparare cose nuove, giorno per giorno. La cucina è un ambito complesso ma fantastico, quindi spero di potermi amalgamare a lei come si fa con una ricetta vincente.
AURORA GIUDITTA SANTACATERINA, CUOCA PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa esperienza per la grande passione che ho per la cucina. Ho fatto lo stage in uno dei ristoranti piu’ rinomati della mia zona e mi sono trovato molto bene. Sono molto contento perché ho imparato a lavorare all’interno di una cucina seria e vera. L’esperienza, nel suo complesso, è stata molto appagante!
DANTE VERONESI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho scelto di fare il cuoco perché oltre ad essere una passione, la cucina è anche il mio modo di fare arte. L’accademia oltre ad essere stata una fantastica esperienza mi ha dato i mezzi necessari ad intraprendere questa carriera che già mi ha dato molte soddisfazioni, a partire dallo stage che è stato fantastico. Consiglierei a chiunque voglia diventare cuoco di frequenatre l’Accademia italiana chef
EMANUELE PUGLIESI, CUOCO PROFESSIONISTA

L’Accademia mi ha consentito di entrare a far parte del mondo della ristorazione. Il nostro insegnante Sandro è stato un ottimo maestro. Consiglio a tutti questa esperienza che permette, con sacrificio e passione, di inserirsi nel mondo del lavoro
FEDERICO MAGI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso il corso perché sono sempre stata una grande appassionata di cucina. Per tutta la mia carriera professionale mi sono occupata d’arte e organizzazione di eventi quindi ho deciso, dopo la pensione, di intraprendere questo percorso ovviamente senza velleità di ristoratore. Cosa vorrei fare? Vorrei propormi come chef a domicilio sia presso il mio domicilio che fuori.grazie è stata una bella esperienza
ANNA MARIA TIBERI, CUOCA PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione spinta dalla passione. Sono felice di aver iniziato questo percorso con l’Accademia perché ho trovato persone stupende e professionali. Lo stage è stato una sorpresa: avevo quasi paura invece mi sono trovata benissimo, tanto che alla fine mi hanno preso a lavorare con loro!! Grazie di tutto.
VIOLA GEPPI, CUOCA PROFESSIONISTA

Ho intrapreso la professione di cuoco perché da sempre sono appassionato di cucina. Mi piace mangiare bene e vedere gli altri contenti di gustare le mie creazioni. Adoro l’alchimia di spezie e aromi, la possibilità di esaltare le materie di base e le loro proprietà alimentari. Lavoro nella ristorazione da tempo e in diversi ruoli e grazie alla preparazione datami dall’Accademia sono sicuro di poter creare un giorno un attività che mi appartenga. Grazie di tutto
MARCO SOFIA, CUOCO PROFESSIONISTA

Cucinare per gli altri è la mia passione e ho deciso di far diventare la mia passione la mia professione. L’Accademia Italiana Chef mi ha aiutato nel compiere questo sogno. Grazie mille!
LUCA LANDRISCI, CUOCO PROFESSIONISTA

Sono un ingegniere aereospaziale quindi… Ho intrapreso questa professione per Passione!!! E’ stata un esperienza fenomenale sia per il corso e le persone e amici conosciuti, sia per l’esperienza formativa (personale e lavorativa) intrapresa con tutto lo staff al ristorante “Castello Aragona”,loco in Vasto. Vi ringrazio per tutto questo! GRAZIE è STATO UNA BOMBAAA…!!!
GIORGIO DE ROSA, CUOCO PROFESSIONISTA

Sin da bambina avevo la passione per la cucina e ormai ventenne ho preso la decisione di fare della mia passione un lavoro. Navigando su internet ho visto questa scuola: la scelta migliore che potessi fare! Ho conosciuto persone magnifiche e appreso molte tecniche e trucchi: un trampolino di lancio nel mondo del lavoro. Un grazie lo devo soprattutto a Francesco Tursi , per le spiegazioni dettagliate, la pazienza e la sua preparazione
CARLOTTA DELICATO, CUOCA PROFESSIONISTA

Ho iniziato a intraprendere questa professione grazie alla passione che la cucina mi ha conferito. Durante il corso la voglia di imparare e le conoscenze incrementavano. Durante lo stage durato 4 mesi mi sono convinto che poteva essere la mia professione. Grazie Accademia Italiana Chef
GIACOMO ARIENTI, CUOCO PROFESSIONISTA

L’accademia mi ha permesso di entrare nel mondo del lavoro e di svolgere uno dei compiti migliori che ci siano: cucinare per gli altri e donare dei piccoli momenti di felicità. Dopo aver svolto lo stage presso il ristorante “la via di mezzo”, sono stato assunto per la stagione estiva.
TIZIANO CAPASSO, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questo corso perché sono appassionato di cucina. Ho smesso il lavoro precedente per intraprendere la strada della ristorazione. Spero di migliorare il più possibile con motivazione e umiltà
ALESSANDRO BARTOCCINI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso la professione di cuoco per l’enorme curiosità e creatività necessarie per cucinare. La mia esperienza in Accademia è stata molto importante, mi ha aiutato a conoscere e a crescere di più. Lo stage mi è servito tanto, ma voglio sempre piu’ esplorare il mondo della cucina fino a diventare un ottimo chef.
FABIANO ARICO’, CUOCO PROFESSIONISTA

Ringrazio l’Accademia Italiana Chef per la sua eccellenza in tutti i campi e a tutti i livelli. Con voi si è soddisfatti.
MICHELE COLA, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho deciso di intraprendere la professione di cuoca perché volevo dare una svolta alla mia vita lavorativa. Sono laureata in progettazione di eventi , ma ho sempre avuto la passione per la cucina. Ho deciso che questa passione sarebbe potuta diventare la mia professione e nel momento in cui sono entrata in cucina ho capito di aver fatto la scelta giusta.
NICOLE SPAMPATTI, CUOCA PROFESSIONISTA

“Ho intrapreso questa professione per passione. La mia esperienza all’Accademia è stata bellissima, mi sono trovato bene con tutti i docenti e professori. Durante lo stage ho avuto modo di imparare le tecniche di lavoro dentro la cucina di un ristorante. Non smetterò portare avanti la mia grande passione “.
ALESSIO DIANA, CUOCO PROFESSIONISTA

Sono sempre stato affascinato alla professione del cuoco, da come si svolge la preparazione di un piatto, da come si muovono in cucina…così in Primavera ho preso coraggio e mi sono iscritto, scoprendo subito un insegnante qualificato un Accademia di alto livello che mi ha permesso di fare lo stage in un ristorante, “Villa Saulina”, 4 stelle dove, dopo lo stage, ho ottenuto l’assunzione.
FILIPPO CASAGRANDE, CUOCO PROFESSIONISTA

“Volendo intraprendere un’attivita all’estero, ho pensato che il “prodotto italiano” fosse vincente nel campo della ristorazione mondiale. La mia esperienza all’interno dell’Accademia è stata positiva e lo stage è stato molto utile. Adesso cercherò di acquisire quanta più esperienza possibile prima di intraprendere il trasferimento”.
FRANCESCO VIGIANI, CUOCO PROFESSIONISTA

Volevo raccontare la mia esperienza riguardo al corso presso la vostra Accademia.
Dopo aver concluso un bellissimo, interessante e formativo corso presso la vostra scuola e aver seguito le lezioni degli chef Falcini e Tursi mi è stato assegnato uno stage presso il ristorante “Lile in Cucina” in via Guicciardini a Milano, dove per mia grande fortuna ho potuto lavorare nella cucina di Michele Marrone.
Credevo che dopo aver frequentato l’Accademia il mio percorso e le mie conoscenze fossero quasi complete ed invece lui mi ha insegnato molto.
Con la sua meticolosità, il suo ordine e la sua precisione mi ha insegnato presentazioni dei piatti eccellenti, accostamenti di sapori ottimi, mi ha fatto capire che un piatto deve essere sia buono che piacevole alla vista.
All’inizio devo dire la verità, mi hanno spaventato 300 ore. Le vedevo infinite..! Invece lo stage nella sua cucina non mi è sembrato nemmeno un lavoro, ogni giorno era una scoperta nuova e un incentivo in più per arrivare al mio obiettivo che, grazie a lui, ho raggiunto a pieni voti. Diplomarmi all’Accademia Italiana Chef con votazione 100/100 è stata una soddisfazione.
Mi sento di ringraziare gli Chef che ritengo siano stati ottimi insegnanti, e Roberto Ceresoli sempre disponibile.
Grazie di tutto.

ELISA CINGOLANI, CUOCA PROFESSIONISTA

“Ho intrapreso questa professione perché sono cresciuta in mezzo a mia mamma e mia nonna che cucinavano stupendamente e quindi da lì è nata la mia passione per la cucina. All’interno dell’Accademia la mia esperienza personale non può che definirsi positiva sia per la preparazione Tecnica, sia per l’aspetto umano seppur molto professionale.
Lo stage che ho fatto è stato molto utile anche perché l’ho fatto presso una struttura che già mi ospitava come collaboratrice. Il mio primo successo, traguardo/partenza è stato quello di diplomarmi con il massimo dei voti e la lode. Era un obiettivo che mi ero prefissata ed è il trampolino di lancio per la realizzazione del mio sogno di bambina, quello di aprire un ristorante.
Ho sempre avuto le idee chiare in proposito, poi le vicissitudini della vita non mi hanno permesso di realizzarlo, ma nonostante i miei 45 anni mi sono rimessa in gioco e grazie all’Accademia questo sogno si sta realizzando. Il mio messaggio è quindi rivolto a tutti coloro che amano la cucina con l’anima, non importa l’età che avete, contano la volontà, l’impegno, la passione e la determinazione. Il primo passo per realizzare un sogno è quello di provarci. E come mi ha detto il mio tutor/docente “Chi ci prova può perdere ma chi non prova ha già perso”. Parole che porto con me ogni giorno in tutte le battaglie. Grazie a tutti i componenti dell’Accademia.”
.

LORENA ZORATTI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione perché trovo che sia un insieme di passione, creatività e lavoro e spero che possa essere il mio futuro. L’esperienza all’interno dell’Accademia è stata positiva. L’ambiente era sereno e abbiamo lavorato bene. Lo stage è stato interessante perché ci ha dato modo di metterci veramente alla prova in una cucina “reale” con i problemi e i nervosismi di tutti i giorni.
GIULIANA D’ANGELO, CUOCA PROFESSIONISTA

“Ho intrapreso questa professione perché era ed è ancora oggi il mio sogno nel cassetto. L’esperienza in Accademia è stata favolosa ed ha superato le mie aspettative. Lo stage mi è servito tantissimo e mi sono appassionato sempre di più a questo mestiere.”.
LORENZO MARTE, CUOCO PROFESSIONISTA

Mi sono ritrovato troppo tardi (purtroppo) a convincermi ad intraprendere come cammino la mia passione. L’accademia è stato il canale che ha potuto dare inizio a tutto. Lo stage è stato stupendo e, fortunatamente, continuerò a lavorare nel ristorante che mi ha ospitato, dove è nato anche uno splendido rapporto con lo chef. Un ringraziamento particolare all’Accademia Italiana Chef e soprattutto all’executive chef Sandro Bellucci.
LORENZO PARMA, CUOCO PROFESSIONISTA

“Ho intrapreso questa professione perché vedo in questo lavoro una opportunità per il mio futuro. L’esperienza all’interno dell’accademia è stata ottima anche perché ho conosciuto altre persone.
Lo stage è stato bellissimo anche perché dal 1 giugno avrò un contratto di lavoro. Un particolare ringraziamento all’Executive chef Sandro Bellucci che mi ha costantemente seguito nel mio percorso. Grazie Chef Sandro!!!”
.

GIOACCHINO ROMANO, CUOCO PROFESSIONISTA

Fare il cuoco da’ grandi soddisfazioni! Vedere i piatti vuoti e il sorriso di chi mangia è una ricompensa per ogni sforzo.
L’Accademia e il mio periodo di stage mi hanno dato l’opportunità di crescere, anche dal punto di vista umano. Mi sono state aperte le porte di un mondo che non finirò mai di scoprire e di voler scoprire.
Spero che sia l’inizio, per me, di una grande avventura. La cucina e’ uno degli universi più stimolanti da esplorare.

ALESSIO MIGLIORISI
, CUOCO PROFESSIONISTA

“Ho intrapreso questo percorso e deciso di frequentare il corso dell’Accademia Italiana Chef per completare ed arricchire le mie conoscenze in ambito ristorativo in quanto da sempre lavoro nel ristorante di proprietà familiare, ma da poco mi sono avvicinato al lavoro in cucina. Penso che questo sia l’inizio di un percorso perché in cucina non si smette mai di imparare”.
GIORGIO MASCIULLO, CUOCO PROFESSIONISTA

Prima di iniziare il corso di Cuoco Professionista non avevo alcuna esperienza nel campo, ma grazie alle lezioni, ai docenti dell’Accademia e allo stage in pochi mesi ho appreso le basi fondamentali per lavorare in cucina
CARMINE AIELLO
, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho conosciuto L’Accademia Italiana Chef tramite internet. Ho così contattato la segreteria che mi ha subito colpito e interessato per per l’altissima serietà. Il percorso in Accademia è stato fantastico, grazie anche alla presenza dello Chef in aula e in cucina. Ho affrontato lo stage con grande impegno e, grazie agli insegnamenti ottenuti in Accademia, me la sono cavata bene. In base alla mia esperienza consiglio l’Accademia Italiana Chef a tutti coloro che hanno interesse ad intraprendere una carriera da cuoco. Un ringraziamento speciale a tutti gli addetti dell’Accademia.
ALAMI YZZA, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione in quanto nella mia famiglia abbiamo la passione per la cucina, per il mangiare bene e, soprattutto mia madre, mi ha tramandato l’arte del cucinare. L’Accademia mi ha aperto un mondo tutto nuovo perché chi non c’è mai stato non può davvero sapere cosa vuol dire lavorare in cuna cucina professionale. La mia fortuna è stata poi trovare il posto giusto per lo stage e soprattutto persone che mi hanno seguito
GIORGIO BORRELLI
, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione mossa dalla passione per la cucina dove posso esprimere al meglio il mio lato creativo. All’interno dell’Accademia Italiana Chef ho trovato, nello Chef Sandro Bellucci, una persona competente e disponibile. Ho svolto il mio stage presso il ristorante Acqua & Rame dove ho iniziato il mio percorso sotto la guida del Master Chef Simone Falcini e dell’Executive Chef Sandro Bellucci che mi hanno aiutato pazientemente a crescere professionalmente.
LUANA BALDERESCHI
, CUOCO PROFESSIONSITA

Ho intrapreso questa professione perché ho una forte passione per la cucina. All’interno dell’Accademia mi sono trovato bene, soprattutto con gli insegnanti. Lo stage mi ha insegnato molte cose e mi ha dato la possibilità di lavorare con una eccellente Chef.
LORENZO SCARCELLA
, CUOCO PROFESSIONISTA


Cosa mi ha spinto a iscrivermi al corso di Cuoco Professionista dell’Accademia Italiana Chef? La passione, solo la passione! Ho lasciato un lavoro che non mi dava altro che lo stipendio; la gratificazione della cucina è impagabile! Questa è stata una bella esperienza, da consigliare. Il corso mi ha permesso di raggiungere il mio successo personale: essere contento per ogni piatto che mando in sala, ricevere i complimenti di chi lavora al mio fianco e vivere con la consapevolezza che ogni giorno è diverso dall’altro. Grazie agli Chef!
STEFANO ORSI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa esperienza all’interno dell’Accademia per poter rendere concreta la passione per la cucina. L’Accademia Italiana Chef, mi ha aiutato moltissimo, permettendomi di frequentare stage ed acquisire tecnica e manualità. Lo staff è simpatico, giovanile e preparato
ALESSANDRO ZANIERI, CUOCO PROFESSIONISTA

Il corso di cuoco professionista mi ha permesso di lavorare tanto, imparando a gestire la cucina e le persone che erano al mio fianco. Frequentando le lezioni ho avuto conferma che il mestiere di Cuoco è quello che più desidero fare.
ELLA KHACHATUROVA, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho deciso di iscrivermi al Corso di Cuoco Professionista dell’Accademia Italiana Chef perchè mi piace molto la cucina. Frequentando le lezioni ho acquisito sempre di più la voglia di creare cose nuove e lo stage è stata un’esperienza molto piacevole che mi ha permesso di affinare le mie competenze acquisite e di apprenderne ulteriori.
LILIANA OLTEANU, CUOCO PROFESSIONISTA

Amo cucinare da sempre e ho visto nell’Accademia una buona opportunità per intraprendere la carriera di cuoca. L’esperienza dello stage mi ha fatto capire veramente cosa vuol dire fare questo lavoro e adesso sono sono più motivata di prima ad intraprendere questa strada. Grazie a tutti i professori che ci hanno guidato e sostenuto.
MELANIA TORRE, CUOCO PROFESSIONISTA

Sono estremamente soddisfatto per tutto quello che ho appreso all’interno di questa Accademia. Ringrazio la Chef Simone Falcini e soprattutto Sandro Bellucci che mia ha seguito durante il corso, insegnandomi tecniche e accorgimenti di cui ho fatto tesoro. E’ stata una persona splendida che mi ha insegnato tutto ci’ che dovevo imparare in maniera esemplare, ma soprattutto ha sempre saputo darmi risposte chiare quando ho avuto bisogno di capire. E’ stata una bella esperienza e ringrazio di cuore gli Chef che mi hanno seguito nel tirocinio, facendomi ambientare sul luogo di lavoro e mia hanno regalato giusti accorgimenti che mi hanno portato a raggiungere questo risultato. Ringrazio Lorenzo e Matteo
LORENZO LORRAI, CUOCO PROFESSIONISTA

Il corso di cuoco che ho intrapreso è stato meraviglioso. Ci sono stati momenti duri, ma grazie allo Chef Sandro e al Master Chef Simone Falcini, sono riuscito a raggiungere con soddisfazione il mio obiettivo.
Grazie a Simone Falcini, Sandro Bellucci, Davide Bassi e Mohamed Sellami, mi avete trasmesso la Passione!!
BRYAN JAMES GAMBACCIANI, CUOCO PROFESSIONISTA

La mia passione per la cucina mi ha da sempre spinta a sperimentare e studiare dalle materie prime, ai vari tipi di cucina. L’esperienza all’Accademia Italiana Chef mi ha semplicemente entusiasmata!!! L’atmosfera delle lezioni, la competenza, la generosità del nostro insegnante sono state impagabili. Un grazie particolare al mio Master Chef Simone Falcini per la bravura e la competenza. Estremamente chiaro nelle lezioni pratiche e nelle lezioni teoriche. Grazie anche a tutto lo Staff , Presidente in testa, per l’affetto e la gentilezza nei miei confronti. Con stima e affetto
LAURA BONADIMANI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa avventura avventura perché ho sempre avuto passione per questo lavoro, oltre alla volontà di diventare un professionista e potermi esprimere al meglio. Grazie ai vostri insegnamenti sono sicuro che posso farcela. Lo stage è stata un’esperienza lavorativa bellissima. Ho trovato persone che mi hanno insegnato tante cose, persone bravissime che mi hanno aiutato veramente molto. All’interno dell’Accademia ho ottenuto soddisfazioni che purtroppo non avevo mai ottenuto nella mia vita lavorativa. Siete persone splendide! Dal primo giorno che sono arrivato mi sono subito sentito a casa! Grazie di tutto, mi resterete nel cuore per sempre!
PAOLO GIOVANNINI, CUOCO PROFESSIONISTA

Proveniente da tutt’altro settore, ma appassionato di cucina, mai più esperienza fu stata positiva. Ho conosciuto tante persone in gamba e competenti nel settore. Il mio stage è stato fatto in un ambiente prevalentemente basato sulla cucina toscana non molto elaborata, ma molto di sostanza. Ho affinato delle tecniche che prima non conoscevo, oppure non pensavo nemmeno di possedere . E’ stato molto faticoso, ma adesso che è la fine di un inizio sono contento e orgoglioso di aver fatto questa scelta. Un ringraziamento a tutti!
MIRKO ROMANELLI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione perché mi piace il lavoro manuale e stare a contatto con il cibo. La mia esperienza all’interno dell’Accademia è stata positiva. Ho imparato molte cose, ho conosciuto ragazzi simpaticissimi e un Maestro Pizzaiolo grandissimo. Come esperienza di stage mi aspettavo qualcosa in più però sono stato bene e abbastanza soddisfatto per quello ce ho imparato. Il mio successo è stato che ho trovato lavoro e ne sono soddisfatto
NICCOLO’ COCCIA, CUOCO PROFESSIONISTA

La professione di cuoco mi è sempre piaciuta, fin da quando ero piccolo.Con il passare degli anni la passione è diventata sempre più grande. Affrontando difficoltà, girando molti ristoranti, conoscendo nuove persone e frequentando l’accademia, mi sento pronto per entrare nel vero mondo del lavoro
DAVIDE BASSI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione, provando una grande passione per la cucina. L’esperienza con l’accademia italiana chef mi ha aiutato, formato e dato le giuste basi per intraprendere questo meraviglioso cammino. Ringrazio il Master Chef Simone Falcini e il Presidente Giuseppe Siesto per la loro disponibilità e i loro importanti insegnamenti. Una bellissima esperienza.
ALESSANDRO CONSOLONI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho intrapreso questa professione per una grande passione che mi spinge fin da quando ero più giovane. Durante il corso ho avuto modo di conoscere oltre alle varie tecniche per cucinare anche un gruppo molto unito. Ho imparato sia durante il corso, che durante lo stage che le cose importanti non sono la conoscenza delle ricette, ma la passione, la voglia di fare ed imparare senza presunzione e, cosa fondamentale, formare un gruppo unito in grado di risolvere gli inconvenienti che, inevitabilmente, vengono fuori durante il lavoro fuori.
ANDREA FERRARA, CUOCO PROFESSIONISTA

L’esperienza all’interno dell’Accademia è stata bellissima, condivisa con altri amici. Il tutto è nato per curiosità perché a me piace molto la pizza. Lo stage fatto al “Panoramic” è stato bello perché mi ha aiutato a capire come funziona il tutto. Complimenti a tutta l’Accademia!
VINCENZO ALESSO, PIZZAIOLO da PONTE A ELSA, SAN VINCENZO PISA – PANORAMIC EMPOLI

Ho intrapreso la professione di Cuoco perché posso esprimere la mia fantasia; lo stage mi è stato utile e sono soddisfatto del mio successo. Spero di poter crescere e migliorarmi sempre di più.
ALESSIO CHICONE, da GENOVA – CUOCO PROFESSIONISTA – RISTORANTE “GLI ASSAGGI” FIRENZE

In difficoltà con gli esami universitari, ho deciso di fare questa esperienza presso l’Accademia Italiana Chef e ne sono rimasto soddisfatto sia per le lezioni con lo Chef, sia per la possibilità di intraprendere un percorso lavorativo all’interno di un Ristorante. Durante lo Stage ho imparato molto e ho visto come si lavora in gruppo, organizzandosi al meglio. Non so se farò il Cuoco per una stagione, per alcuni anni o per tutta la vita, ma ricorderò sempre con gioia questa esperienza.
MATTEO NENCIOLINI, CUOCO PROFESSIONISTA

La cucina è la mia passione e aver trovato l’Accademia ha confermato quello che voglio fare nella mia vita. Il mio stage è stato istruttivo, dinamico e ho conosciuto persone che mi hanno aperto gli occhi e movimentato la fantasia
MONICA GORI, CUOCO PROFESSIONISTA

Un’esperienza formidabile con la partecipazione dello Chef Falcini e dello Staff che ti portano a stare a tuo agio in una cucina. Cerco di mettere la mia fantasia ed espressione nei piatti che creo
ANDREA GALLIGANI, CUOCO PROFESSIONISTA

Circa 6 mesi fa ho voluto dare una svolta alla mia vita. Avevo una ditta di montaggio impianti elettrici che per colpa della crisi del momento non andava più. Ho deciso di chiuderla e dedicarmi alla passione che ho sempre avuto, ovvero fare il cuoco. Ho conosciuto l’accademia italiana chef tramite internet e mi sono iscritto. Da lì ho cominciato le lezioni ad Empoli dove ho appreso le basi della cucina e tanti trucchi che altrimenti non avrei mai saputo. Un’altra esperienza significativa è stato lo stage a Serravalle Pistoiese al ristorante Sciato’ dove viene fatta una cucina veramente eccelsa e dove lo Chef fa incontrare sapori eccezionali. Infine ho fatto l’esame ed ho raggiunto una valutazione ottima: 100 lode. Ora sono pronto a cominciare finalmente a lavorare dove potrò sfociare la mia passione più grande: cucinare lasciando alle persone qualcosa di mio.
Sono contentissimo e consiglio vivamente a tutti quelli che hanno la mia stessa passione di andare ad apprendere questo bellissimo lavoro.
Ringrazio infine il Master Chef Simone Falcini ed il Presidente Giuseppe Siesto che sono stati fonadamentali per la mia crescita.
LORENZO PARRETTI, CUOCO PROFESSIONISTA

ho sempre avuto la passione per la cucina e per il cibo: gustarlo, assaporarlo, cucinarlo…Ero piccolo, poco pratico, poco incline, ma molto tenace. Cucinavo a casa. I miei genitori erano delle povere cavie e i miei piatti orridi. Con il tempo ho iniziato a migliorare, piano piano, sotto gli occhi dei miei genitori e dei miei amici che iniziavano a complimentarsi con me. Era una sensazione bellissima. Ho tentato l’università, sapevo già di voler diventare un cuoco, ma ho tentato lo stesso. Difatti la mia scelta è ricaduta su Biologia della nutrizione. Non a caso!!! Terminata, ho deciso invece di assecondare le mie passioni, iscrivendomi all’Accademia Chef. Al corso ho appreso cose nuove, mi sono divertito e ho imparato molto, durante lo stage invece, sono cresciuto a dismisura. Ho sperimentato, ho sbagliato, ho ricevuto congratulazioni e complimenti, ho sbucciato intere casse di gamberi!!! ed ho imparato ad impiattare, ad abbinare, a godere dei miei abbinamenti, sotto gli occhi dello Chef che molto mi ha dato e a cui qualcosa, credo, ho dato anche io. Gli devo molto, devo molto a voi, ai miei genitori, ai complimenti ricevuti, agli ammonimenti e a me che non ho mai smesso di credere alle mie passioni.
ALBERTO PIERANTOZZI, CUOCO PROFESSIONISTA

Ho frequentato il corso per Cuoco Professionista presso l’Accademia Italiana Chef e sento di aver appreso a grandi livelli le basi della cucina grazie all’insegnamento dell’Executive Chef Simone Falcini. Mi ha aiutato a correggere le lacune e a perfezionare le mie abilità culinarie. Inoltre l’Accademia mi ha aiutato a trovare lavoro in uno dei ristoranti che aderiscono al Progetto-Formazione-Lavoro fondato dall’Accademia Italiana Chef
EVA BAGNOLI, CUOCO PROFESSIONISTA

Grazie al corso di Cuoco Professionista svolto presso l’Accademia Italiana Chef ho acquisito le tecniche di base della cucina. Il Master Chef Simone Falcini mi ha illustrato e preparato accuratamente nell’apprendimento delle ricette culinarie. Attualmente lavoro presso uno dei ristoranti dove viene effettuato il Progetto-Formazione-Lavoro fondato dall’Accademia Italiana chef
GIUSEPPE PIRPIGNANI, CUOCO PROFESSIONISTA

Il corso di Cuoco Professionista conseguito presso l’Accademia Italiana Chef mi ha dato l’opportunità di avere una grande abilità in arte culinaria . Grazie al Master Chef Simone Falcini ho acquisito una serie di tecniche che mi sono state utili. Ed è con grande soddisfazione che ho trovato lavoro presso uno dei ristoranti che aderiscono al progetto formazione dell’Accademia Italiana Chef
ALESSANDRO SPERA, CUOCO PROFESSIONISTA

I REQUISITI PER PARTECIPARE AL CORSO
Si deve parlare e scrivere l’italiano, essere maggiorenni e aver assolto la scuola dell’obbligo. Non ci sono altri requisiti per poter effettuare il Corso, a parte ovviamente MOTIVAZIONE, IMPEGNO e PASSIONE!

I corsi sono a numero chiuso per garantire la qualità della formazione. Controlla il calendario corsi e i posti rimanenti.

IL COSTO? UN INVESTIMENTO PER IL TUO LAVORO
Il Corso di Cuoco Professionista ha un costo poco superiore alla paga di un mese da professionista in un qualsiasi ristorante: € 2.190,00, iva inclusa.
Comprende: ♦ le lezioni accademiche ♦ l’uso di tutti i materiali e ingredienti usati nelle lezioni ♦ il kit composto da giacca+cappello e manuale didattico professionale ♦ il corso con certificato HACCP ♦ tutoraggio durante tutto il percorso formativo ♦ lo stage di minimo 300 ore ♦ iscrizione e assicurazione INAIL ♦ l’Esame finale.
In pratica tutto quello che serveNON E’ PREVISTA ALCUNA SPESA EXTRA. Eventuali spese di trasporto, vitto e alloggio sono a carico dell’allievo.

MODALITA’ DI PAGAMENTO: Acconto all’iscrizione di € 250,00 – € 1.940,00 all’inizio del corso.
Per i residenti all’estero la modalità di pagamento è: 50% del costo totale al momento dell’iscrizione e il restante 50% all’inizio del corso.

logoNCONTATTA ORA L’ACCADEMIA

Lun-Ven:  
dalle 09.00 alle 20.00
Mobile +39.373.7787894
segreteria@accademiaitalianachef.com

Accademia Italiana Chef – Tra le Scuole cucina professionali, la Tua Scuola di Cucina Firenze o Scuola di Cucina Empoli, una scuola di cucina professionale per chi cerca un Corso Empoli di Cuoco o Corso Firenze di Cuoco: La Scuola di Cucina Professionale AIC rappresenta un punto di riferimento come Scuola di Cuoco a Firenze o Scuola di Cucina Empoli. I Corsi per Cuoco che offre la nostra Accademia di Cucina Empoli, sono corsi di Formazione progettati per il mondo del lavoro. Il Corso di Cuoco si compone di una parte di lezioni Accademiche e di uno stage professionale all’interno di Ristoranti convenzionati obbligatorio per tutti coloro che effettuano il Corso Cuoco Professionale. Lo stage all’interno del Ristorante rappresenta così il proseguimento del Corso da Cuoco per tutrti coloro che vengono a Scuola di cucina per imparare un mestiere.
L’Accademia Italiana Chef è la Scuola di Cucina Professionale per tutti coloro che desiderano effettuare corsi di formazione professionale per cucinare, corso cucina, corsi di cuoco Firenze, Corsi di Cuoco Empoli, corsi professionali cuoco, corsi di aiuto cuoco, e corsi di alta cucina.


Corsi di Cucina | Corso di Cuoco Professionista ultima modifica: 2012-11-20T10:13:09+00:00 da beppe